ESCLUSIVA – Sperati: “Inter, per l’estate occhio a Cavani”

Articolo di
7 dicembre 2015, 14:48
Cavani

Abbiamo intervistato in esclusiva l’agente FIFA Claudio Sperati per chiedergli la sua opinione per quanto riguarda il mercato dell’Inter che a gennaio potrebbe puntare su Gregory Van der Wiel per poi puntare in estate ad uno tra Eden Hazard, Ezequiel Lavezzi ed Edinson Cavani.

 

Dopo la sconfitta di Napoli l’Inter ha dato subito un buon segnale tornando immediatamente alla vittoria. Pensa che i nerazzurri possano veramente lottare per lo Scudetto?

«Sì, l’Inter può vincere lo Scudetto. E’ ancora più forte dopo la partita del San Paolo, ha dimostrato di essere un gruppo unito che sa lottare con un grande cuore».

Vista la fascia da capitano pensa che Mancini dovrebbe insistere maggiormente su Icardi titolare (specialmente in questo periodo di difficoltà) oppure fa bene a farlo ruotare insieme ai vari Ljajic, Jovetic, Perisic e Palacio?

«Penso che abbia bisogno di trovare la rete per tre giornate consecutive per ritrovare fiducia. Sicuramente però le voci estive di mercato e la falsa partenza in campionato a livello di gol lo ha reso nervoso. Poi la dichiarazione a Bologna sul fatto che non gli arrivano palle giocabili, e quindi un attacco a Mancini e compagni, non gli ha reso la vita facile nello spogliatoio. Penso che l’Inter sia più pericolosa con due o tre falsi-nove senza dare punti di riferimento, di conseguenza se arrivasse un offerta importante io sarei per la cessione».

Che giudizio dà a questi primi mesi di Ivan Perisic in nerazzurro? Si aspettava qualcosa di più dal croato?

«Mi aspettavo di più, ma diamogli tempo. Ha grandissime doti: corsa, dribbling e senso del gol, carattere serio e gran lavoratore. Tornerà ad essere decisivo!».

Una sola presenza da titolare in quindici giornate per Ranocchia, pensa che il difensore chiederà di essere ceduto nel mercato di gennaio?

«Penso che siamo ai titoli di coda, ormai è fuori dal progetto tecnico. Sarebbe fondamentale per lui cambiare squadra, magari già a gennaio».

Ritiene possibile l’acquisto di terzino destro alla riapertura del mercato visto il probabile addio di Montoya e le prove abbastanza altalenanti dei vari Santon, D’Ambrosio e Nagatomo?

«Punterei forte su Van der Wiel. E’ il tassello che manca allo scacchiere di Mancini. Telles mi piace molto e l’olandese potrebbe diventare il suo alter ego. A gennaio penso che potrebbe essere lui l’obiettivo per poi a giugno puntare forte su Hazard, in rotta con il Chelsea, o su uno tra Cavani e Lavezzi in caso di arrivi importanti sotto la Tour Eiffel».

Ringraziamo Claudio Sperati per l’intervista e per la disponibilità mostrata. La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è consentita solo previa citazione della fonte Inter-News.it