ESCLUSIVA – Durante: “Segnalai io Oscar all’Inter. Gabigol…”

Articolo di
5 agosto 2016, 20:00
Oscar

Abbiamo intervistato in esclusiva l’agente FIFA, e grande esperto di calcio sudamericano, Sabatino Durante per chiedergli la sua opinione riguardo le voci che vorrebbero l’Inter interessata a uno tra Oscar e Gabigol.

Negli ultimi giorni si è parlato di contatti tra Inter e Chelsea per Oscar: pensa che ci siano reali possibilità di vederlo a Milano?

«Certo mi verrebbe da ridere se venisse a Milano ora visto che nel novembre del 2009 lo avevo segnalato all’Inter e lo si poteva prendere a parametro (400.000 dollari circa per la formazione). Il giocatore è stato poco considerato al Chelsea nel recente passato, secondo me potrebbe essere valorizzato meglio da Conte. Se venisse all’Inter sarebbe un ottimo acquisto sul piano tecnico, sul piano economico forse un esborso che ci si poteva risparmiare».

Sarebbe l’acquisto giusto per permettere all’Inter di fare il salto di qualità e lottare per le prime posizioni?

«Oscar è un ottimo centrocampista che può fare il regista, la mezzala e il trequartista ma non è mai un singolo che ti fa salire o scendere, bisogna sempre giocare di squadra. Il calcio degli ultimi 10 anni è dominato dal tatticismo che nessun giocatore oggi, neanche fuoriclasse conclamati come Messi e Cristiano Ronaldo, riescono a scardinare sempre e comunque. Maradona e Ronaldo il Fenomeno appartengono ad un altra fase del calcio mondiale».

Dopo i tentativi andati a vuoto per Gabriel Jesus l’Inter sembra aver virato su Gabigol: crede che sia già pronto per il calcio italiano (e quello europeo più in generale)?

«Gabigol è un grande profilo, ma in giro ci sono giocatori come lui che costano dieci volte meno. Misteri del calcio e del suo mercato».

Lo vede più come seconda punta oppure potrebbe giocare anche largo a destra nel 4-2-3-1?

«Lui può fare il centravanti, la seconda punta e il trequartista ma secondo me si potrebbe esprimere al massimo da punta esterna sinistra o, meglio ancora, a destra in un attacco a tre o in un trio di “trequartisti” dietro la prima punta».

Ringraziamo Sabatino Durante per l’intervista e per la disponibilità mostrata. La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è consentita solo previa citazione della fonte Inter-News.it