Tutte le soluzioni per il vice-Icardi: l’Inter ne fa a meno?

Articolo di
29 luglio 2015, 21:50
allenamento Mancini Icardi Palacio

In molti continuano ad invocare l’arrivo di una nuova punta per sostituire all’occorrenza Mauro Icardi. Cerchiamo di metterci nei panni della dirigenza nerazzurra, valutando tutte le possibili alternative: certamente non sarà effettuato un grande esborso economico

IMPOSSIBILITA’ DI SPENDERE – Gli arrivi di Jovetic e Biabiany hanno numericamente completato il reparto offensivo. Non mancano, però, i rumors circa l’arrivo di un’ulteriore prima punta che possa far tirare il fiato a Mauro Icardi. Diversi i nomi circolati, in primis quello di German Denis, ma in realtà non c’è l’intenzione e probabilmente neanche la possibilità di effettuare un grande esborso in quella zona di campo e soprattutto in quel ruolo specifico. Probabilmente una nuova prima punta non è, al momento, nei pensieri di Roberto Mancini, anche considerando le restrizioni numeriche imposte a partire da questa stagione. Discorso diverso per Ivan Perisic che resta un obiettivo forte: si attende la partenza di Xherdan Shaqiri.

SOLUZIONI INTERNE – Considerando il quadro appena esposto, i parametri economici e burocratici, si fanno strada nelle intenzioni del club milanese diverse soluzioni interne che potrebbero garantire il giusto turnover al titolarissimo Icardi. La prima è paradossalmente l’ultimo acquisto che a breve diventerà ufficialmente nerazzurro: Stevan Jovetic. Il montenegrino è un attaccante estremamente duttile che negli ultimi anni ha sempre più dimostrato di essere letale anche vicino alla porta. La sua intelligenza tattica, i suoi movimenti perfetti permettono un lungo sospiro di sollievo a Mancini: l’attaccante ormai ex Manchester City potrebbe tranquillamente sostituire Icardi. Altra soluzione interna è quella legata a Samuele Longo. La punta ha attraversato momenti poco facili nelle ultime stagioni in prestito, ma potrebbe rilanciarsi portando sul dorso proprio il nerazzurro che l’ha lanciato. Mancini l’ha valutato e lo valuterà, ma si registrano le sirene del Frosinone, sempre più forte sul ragazzo dopo il ritorno dalla Cina. L’Inter e il vice-Icardi: lontano l’arrivo di un nuovo innesto, si valutano soluzioni interne.

Facebooktwittergoogle_plusmail