Inter a Istanbul, spartiacque del mercato: tutte le decisioni

Articolo di
30 luglio 2015, 17:44
shaqiri nagatomo

Dopo le quarantotto ore di relax accordate dalla società, l’Inter si riunirà per ripartire alla volta di Istanbul: chi salirà sull’aereo con Roberto Mancini? Se non saranno tutti, quelli che resteranno a Milano, in realtà, potrebbero avere già le valigie pronte

PRIMI ESUBERI INDIVIDUATI – Se venissero confermati i rumors odierni, che vedrebbero Roberto Mancini lasciare a casa tre difensori, il quadro nerazzurro inizierebbe a delinearsi in maniera netta. Si parla di un centrale, Marco Andreolli, e due terzini, Danilo D’Ambrosio e Yuto Nagatomo. Vedremo se, una volta ufficializzata la lista dei convocati, Mancini confermerà quanto ipotizzato in giornata: qualcuno, in ogni caso, partirà (in tutti i sensi).

RISPETTIVE CONSEGUENZE AL CENTRO – Per quanto riguarda Andreolli, dopo le amichevoli di luglio giocate con la fascia da capitano come vice-Ranocchia, restare fuori sarebbe una notizia non da poco: il tecnico jesino finalmente potrà contare su Joao Miranda, ma bisogna considerare nuovamente la lista dei centrali a disposizione per il resto della stagione. Tra gli esuberi figura da tempo Nemanja Vidic (che non dovrebbe partire per Istanbul causa infortunio), che potrebbe rimanere a Milano qualora non trovasse un club disposto ad accollarsi il suo ricco ingaggio. L’Inter, comunque, spera di fare a meno del serbo, ma per il momento valuta anche le offerte in arrivo per Andreolli. Con entrambi in uscita, Juan Jesus verrebbe tolto dal mercato.

…E SULLA FASCIA SINISTRA – Su D’Ambrosio, invece, si è già detto molto nelle ultime ore: il ragazzo, in comune accordo con la società, sarebbe disposto a cambiare aria per giocare titolare altrove: si attendono offerte da Italia, Inghilterra e Germania. Ceduto lui, non ci sarebbero più dubbi su Davide Santon, che resterebbe all’Inter. Per quanto riguarda Nagatomo, infine, poco da aggiungere: dovrebbe volare a Istanbul per firmare con il Galatasaray non appena verrà trovato l’accordo definitivo, che porterà anche Felipe Melo all’Inter (dopo il suo acquisto verranno riconsiderate le posizioni in rosa di Gary Medel, Assane Gnoukouri e Fredy Guarin). Ceduti i due terzini, l’Inter si tufferà sull’esterno basso mancino richiesto da Mancini: sono ore decisive per Alex Telles del Galatasaray (conteso tra Chelsea e Paris Saint-Germain) e Arthur Masuaku dell’Olympiacos (cercato con insistenza dalla Roma). Persi loro, ci sarebbero altri nomi sul taccuino nerazzurro, tra cui l’italiano Domenico Criscito (utile anche in ottica “Lista dei 25″).

GLI ALTRI ESUBERI – Oltre ai tre giocatori citati, non dovrebbero essere della partita neanche Ezequiel Schelotto (che si allena a parte in attesa di nuova collocazione), Saphir Taider (in gruppo fino alla tournée, ma adesso pronto a partire) e Xherdan Shaqiri (in gruppo, ma mai utilizzato). Per quanto riguarda lo svizzero, non è da escludere la sua partenza per la Turchia per un motivo banale: l’Inter non ha intenzione di farlo svalutare ulteriormente. Shaqiri resta sul mercato e blocca l’arrivo di Ivan Perisic, pertanto dovrebbe essere ceduto nel mese di agosto, ma dovrebbe restare in gruppo, probabilmente continuando a non scendere in campo. Resta in gruppo, invece, Samuele Longo, attuale vice-Icardi: l’attaccante italiano potrebbe rimanere anche per la questione della lista (se partissero i due difensori italiani), intanto fa numero, perché Stevan Jovetic non andrà in Turchia. In avanti, insieme a Gaston Camara, partirà George Puscas, attualmente ai box insieme al terzino sinistro Dodò.

Facebooktwittergoogle_plusmail