Biabiany e il mistero del numero: Inter, che succede?

Articolo di
13 luglio 2015, 18:27
Biabiany

Nella giornata di oggi è stato presentato ufficialmente alla stampa Jonathan Biabiany, un gradito ritorno in casa Inter. I più attenti, però, avranno notato un dettaglio curioso, che permette di portare la mente del tifoso sul mercato, sia in entrata sia in uscita

BIABIANY E LA MAGLIA – Durante la presentazione, la maglia di Jonathan Biabiany (come da foto realizzata per Inter-News.it dall’inviata a Riscone di Brunico, Francescia Ceciarini, ndr) non ha alcun numero stampato dietro. A differenza di quanto successo con Martin Montoya la settimana scorsa (lo spagnolo era ancora indeciso tra il 2 e il 14, per poi scegliere quest’ultimo, ndr), il francese pare abbia già fatto la sua scelta: il numero 11. Allora come mai il numero non è stato “ufficializzato” durante la presentazione? Lo stesso Geoffrey Kondogbia, durante la sua “seconda” presentazione ai tifosi, ha mostrato con fierezza il suo numero 7.

IL MISTERO DELL’UNDICI – Prima di essere smentiti, un motivo, forse, lo si potrebbe individuare con un occhio al mercato e l’altro al marketing: Biabiany ha si scelto l’11, ma l’Inter aspetta di completare la rosa per decidere se assegnare o meno il numero al francese. Plausibile? Forse si, soprattutto se si considera un dettaglio non da poco: nei giorni scorsi Xherdan Shaqiri pare abbia manifestato la voglia di cambiare numero, passando dal terribile 91 (scelto a esclusione in inverno, ndr) al più apprezzato 11. Il tutto, ovviamente, prima di sapere che non fosse più nei piani della società, come comunicatogli dal tecnico Roberto Mancini.

UN PENSIERO AL MERCATO – E se la decisione di lasciare la 11 in stand by sia proprio legata al mercato? Nella prima amichevole stagionale lo svizzero non è stato utilizzato, dunque ufficialmente nessun numero gli è stato assegnato (né il 91 né tantomeno l’11), al pari di Biabiany, che scenderà in campo solo in autunno. Ammesso che Shaqiri vada realmente via, l’11 a chi verrà assegnato? Biabiany avrebbe la precedenza, ma dal momento che l’Inter sta cercando attaccanti esterni e di movimento – tra l’altro di un certo spessore -, non è detto che la scelta finale ricada sul classe ’88 francese. Il numero sarebbe perfetto per il sogno di Mancini (Mohamed Salah) o per l’alternativa Stevan Jovetic (ipotesi “storico” 35 per lui, ndr), ma anche per Ivan Perisic. O chissà per chi altro, del resto il mercato dell’Inter è ancora in fermento…

Facebooktwittergoogle_plusmail