Zhang per piano A, Ausilio lavora sul B: Inter attiva per Mancini

Articolo di
25 giugno 2016, 10:59
Zhang Ausilio

Il nuovo corso dell’Inter – che ha già impostato tutte le trattative di mercato – non può prescindere da un colpo di mercato, che sia tecnico e di grido: secondo quanto riportato da “Tuttosport”, Zhang sarà decisivo per regalare Touré e Mancini

ZHANG, TOURE’ PER MANCINI – “Tutte le varie trattative sono già state apparecchiate dai responsabili dell’area tecnica ma su una, invece, dovrà mettere mano in prima persona Zhang Jindong. Si tratta, ovviamente, della pista che porta a Yaya Touré che, oltre a essere il rinforzo più atteso da Roberto Mancini, può essere icona della nuova Inter. Piero Ausilio, parlando con lo Zenit San Pietroburgo per Axel Witsel, ha aperto la possibilità di concedersi un piano B (il Napoli, che ha incontrato il padre-procuratore del belga, e la Juventus sono da più tempo sul pezzo), però il piano A resta sempre l’ivoriano”.

SLOT, COSTO E BONUS – “Non a caso l’Inter non occuperà l’ultimo posto libero da extracomunitario finché non ci sarà anche la minima speranza di arrivare all’ivoriano. L’Inter ha avuto via libera dal Manchester City per il cartellino (il contratto col Manchester scadrà nel 2017), mentre il giocatore nicchia all’idea di dover accettare un triennale a 5 milioni. Toccherà a Zhang dare l’imprimatur sulla possibilità di aumentare l’offerta e aggiungere, a corredo, dei bonus che possano accontentare il giocatore e… Mancini”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.