Yaya Touré: l’Inter non molla ma cambia strategia

Articolo di
4 giugno 2015, 14:43
Yaya Touré

Nonostante le dichiarazioni fatte nei giorni scorsi da Yaya Touré l’Inter e il suo allenatore Roberto Mancini non sembrano aver ancora rinunciato del tutto alla possibilità di riuscire ad ingaggiare il campione ivoriano. Ad esserne convinta sembra essere la redazione de “IlSussidiario.net” secondo la quale il club di Corso Vittorio Emanuele II avrebbe semplicemente cambiato strategia passando ad un approccio molto più leggero per non rischiare di rovinare i rapporti con il Manchester City.

CAMBIO DI STRATEGIA – Alla dirigenza dei Citizens non sarebbero infatti piaciute per niente le dichiarazioni fatte nelle settimane passate dal tecnico jesino sul giocatore e i contatti che ci sarebbero stati tra i nerazzurri e l’entourage del giocatore, motivo per il quale la società inglese si sarebbe irrigidita particolarmente chiedendo 20 milioni cash per cedere il classe ’83. L’Inter dalla sua sperava invece che Touré e il suo procuratore arrivassero alla rottura con il club in modo da costringere il City a scendere a compromessi o addirittura a svincolarlo a parametro zero (come successo nel 2013 con Maicon) pur di liberarsi del suo pesantissimo ingaggio. Nelle prossime settimane il presidente Thohir e i suoi collaboratori lavoreranno sotto traccia in attesa che gli ormai ex campioni d’Inghilterra trovino un sostituto (il sogno sarebbe Paul Pogba) all’altezza. Le stesse dichiarazioni fatte dal centrocampista nascerebbero dall’esigenza di non andare allo scontro con la società lasciando a loro la libertà di decidere di cederlo oppure trattenerlo, anche se al momento pare difficile che possa ricevere un rinnovo a meno che non decida di tagliarsi sensibilmente lo stipendio.