Villa: “Inter, Brozović pedina per Mustafi? Schick…”

Articolo di
26 agosto 2017, 00:37
Thomas Villa

In collegamento da Milano per “TG Sport – Speciale calicomercato” su Rai Sport +, il giornalista Thomas Villa ha dato Patrik Schick verso la Juventus, più o meno come Baldé Diao Keita. I nerazzurri invece potrebbero ottenere Shkodran Mustafi dell’Arsenal grazie a Marcelo Brozović.

JUVENTUS PIGLIATUTTO«Patrik Schick? C’è un grandissimo ascendente da parte di Pavel Nedvěd su Pavel Paska e sul giocatore, la Juventus ha recuperato posizioni importanti e sarebbe anche disposta a lasciare Schick alla Sampdoria in questi mesi. L’offerta è leggermente più bassa nell’immediato rispetto a quella della Roma ma coi bonus la raggiungerebbe. Lasciarlo alla Sampdoria permetterebbe ai bianconeri di andare fortemente su Baldé Diao Keita, rispetto al quale ha rilanciato anche l’Inter che avrebbe offerto in cambio Stevan Jovetić ma la volontà del giocatore della Lazio è di andare a Torino. C’è un intrigo che coinvolge tanti giocatori, alla fine la sensazione è che Schick possa rimanere in blucerchiato e poi andare alla Juventus. Rimarrebbe fuori da questi giochi l’Inter che ha trovato l’opposizione del calciatore, è una situazione fluida che cambia ogni ora, da quello che so io la Juventus è tornata in vantaggio anche se l’incontro stasera non ha dato i risultati sperati».

ALL’INTER COSA RESTA?«L’Inter era molto vicina a Eliaquim Mangala, aveva praticmanete l’accordo col giocatore anche se la prima scelta di Luciano Spalletti è Shkodran Mustafi. Mi pare di poter dire che questa giornata di calciomercato così frenetica confermi ancora lo strapotere della Juventus, tutte sono in coda ai bianconeri e quello che la Juventus vuole va a finire a Torino. Marcelo Brozović è una pedina che può diventare importante anche in questa fase di calciomercato, piace all’Arsenal da tempi non sospetti, è sicuramente un giocatore talentuoso e l’Inter lo può mettere sul piatto della bilancia per arrivare a Mustafi, così come Jovetić potrebbe rientrare nella trattativa per Keita. Sono fasi di mercato dove l’Inter deve cercare di piazzare dei colpi, Spalletti ha detto che il mercato è buono ma manca qualcosa: un difensore centrale come Mangala o Mustafi e un giocatore in grado di far fare il salto di qualità nella fase offensiva, l’Inter a oggi gioca con gli stessi attaccanti dell’anno scorso, è un reparto che non convince neanche Spalletti».