Vilhena: “L’Inter non puntava su di me, avrei giocato poco”

Articolo di
4 luglio 2016, 14:05
Vilhena

Tonny Vilhena ha parlato agli olandesi di Algemeen Dagblad dei motivi che lo hanno portato a rifiutare l’offerta dell’Inter e rinnovare il suo contratto con il Feyenoord. Il centrocampista sostiene che con i nerazzurri avrebbe giocato troppo poco.

POCO SPAZIO – In un primo momento il classe ’95 aveva deciso di non rinnovare il suo contratto col Feyenoord e svincolarsi così a parametro zero e firmare con l’Inter che però non è riuscita a trovare l’accordo a causa delle richieste dei suoi agenti. Il giocatore sostiene però di aver deciso di rifiutare i nerazzurri e rinnovare a causa del poco spazio che avrebbe trovato con Roberto Mancini: «All’Inter avrei dovuto lottare duramente per trovare spazio e alla fine non so quante partite avrei giocato. Non avevano un vero progetto per me. Alla mia età devi giocare tanto e la tua squadra deve avere le idee chiare su cosa fare con te e se non è così allora non c’è niente lì per te».