Vi presentiamo Antonio Rudiger: la Germania è già sua

Articolo di
12 giugno 2015, 12:27
rudiger

Un nome nuovo, molto interessante, per la difesa nerazzurra e sul taccuino del ds Ausilio: si chiama Antonio Rudiger, classe ’93 di proprietà dello Stoccarda. A renderlo appetibile è anche la scadenza del contratto non lontana, giugno 2017 che potrebbe acuirne il prezzo. 

COLOSSO CENTRALE, LOW GIA’ CI PUNTA – Antonio Rudiger, da noi perfetto sconosciuto, in Germania è molto più che una promessa: Joachim Low, Ct dei Campioni del Mondo, ha già convocato il colosso originario della Sierra Leone, come l’indimenticato Kallon. Sono ben 6 le presenze con la nazionale maggiore tedesca per Rudiger, che da quando aveva solo 18 anni è in pianta stabile nella prima squadra dello Stoccarda, con il quale conta 66 presenze e tre reti fra Bundesliga ed Europa League. Un passato anche nelle giovanili del Borussia Dortmund, è esploso nell’ultimo anno guadagnandosi le attenzioni di club europei importanti. La valutazione si aggira sui 10 milioni ma il contratto con scadenza 2017 potrebbe facilitare una trattativa a cifre più ragionevoli. L’Inter sembra fortemente interessata al ragazzo, 190 centimetri di potenza, capace di adattarsi anche come terzino destro ed in sporadiche occasioni avanzato come mediano da schermo a protezione della difesa. Le ripetute convocazioni nella Germania rappresenta probabilmente la maggior garanzia di affidabilità di questo giovane tedesco, dalle potenzialità e prospettive piuttosto importanti.