TS: “guerra” tra l’Inter e la Doyen per Imbula

Articolo di
28 giugno 2015, 14:30
Imbula

Secondo quanto riporta l’edizione online di “Tuttosport” il fondo d’investimento Doyen Sports, che ha iniziato una collaborazione con il Milan dopo l’arrivo in società del magnate thailandese Bee Taechaubol, starebbe facendo il possibile per aiutare il Porto ad acquistare Giannelli Imbula. Questa mossa viene considerata dalla redazione del quotidiano torinese come una sorta di ritorsione verso i nerazzurri a causa dell’affare Kondogbia che avrebbe già compromesso i rapporti tra il fondo e la società rossonera.

DECIDE IMBULA – Nelio Lucas, il numero uno della Doyen, si sarebbe offerto di aiutare la società portoghese ad ingaggiare il centrocampista francese per il quale sarebbero pronti 22 milioni di euro cash proprio quando l’annuncio del suo acquisto da parte dell’Inter sembrava essere imminente. Il Marsiglia vorrebbe però rispettare l’accordo trovato con i nerazzurri con i quali si starebbe ragionando sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto per un totale di 20 milioni, per il giocatore sarebbe pronto invece un quinquennale da 1,6 milioni netti a stagione (più bonus) con i diritti d’immagine ceduti interamente alla società di Thohir. L’ultima parola spetterebbe proprio ad Imbula e al suo entourage che adesso dovranno decidere se concludere la trattativa con la squadra di Roberto Mancini o cedere alle lusinghe del Porto che potrebbe mettere sul piatto un ingaggio superiore. La sensazione è che i milanesi siano comunque in grosso vantaggio e che questo inserimento possa risolversi con un nulla di fatto, anche se ora come ora non sono da escludere sorpreso di ogni tipo.

Facebooktwittergoogle_plusmail