Toloi osservato speciale: l’Inter studia formule e contropartite

Articolo di
19 novembre 2017, 14:46
Toloi

Il match di questa sera contro l’Atalanta servirà all’Inter anche per osservare da vicino Rafael Toloi, difensore centrale dell’Atalanta che Walter Sabatini vorrebbe portare a Milano per fare da alternativa a Milan Skriniar e Joao Miranda.

PRIMO OBIETTIVO – Toloi venne portato per la prima volta in Italia proprio da Sabatini ai tempi della Roma che però alla fine decise di non acquistarlo a titolo definitivo a causa della valutazione eccessiva fatta dal San Paolo. Le prestazioni dell’ultimo anno hanno convinto ulteriormente il dirigente a puntare su di lui ma al momento l’Atalanta non sembra disposta a lasciarlo partire a gennaio. L’Inter spera ovviamente di farle cambiare idea sfruttando gli ottimi rapporti tra il gruppo Suning e la famiglia Percassi per strappare un prestito oneroso con diritto di riscatto, trasformabile in obbligo in base al raggiungimento di un certo numero di presenze o di determinati obiettivi ma attenzione anche a un possibile scambio di prestiti tra lui e Andrea Ranocchia che a Bergamo ritroverebbe Gian Piero Gasperini e avrebbe tra l’altro la possibilità di giocare titolare in una squadra che partecipa all’Europa League. Da segnalare anche un possibile accordo per Marco Varnier, promettente centrale del Cittadella che i milanesi lascerebbero agli atalantini garantendosi però un diritto di prelazione in modo da permette al ragazzo di crescere in una piazza con minori pressioni.