Thanks Sunderland, come spendere gli 11 milioni di Alvarez

Articolo di
21 maggio 2015, 13:28
alvarez_sunderland

Le buone notizie in questa ennesima triste stagione nerazzurra sono arrivate dal mercato di gennaio, o almeno questo in teoria. I flop di Brozovic e Shaqiri hanno reso definitivamente negativa un’annata che per l’Inter può forse trovare un senso solo nel sesto posto utile per il doppio preliminare di Europa League. Ma per fortuna si è salvato il Sunderland…

11 MILIONI, CONSIGLI PER GLI ACQUISTI – Vi sono tre reparti, anzi 4, visto che Handanovic ha il mal di pancia da inizio anno e si vede, viste le pessime prestazioni rigori a parte. Diversi tasselli da ricoprire dunque, senza dimenticare gli innumerevoli prestiti, diversi obbligatori, che l’Inter dovrà saldare l’estate prossima. Gli 11 milioni in arrivo dall’Inghilterra per Alvarez, maturati grazie alla salvezza del Sunderland, sono manna dal cielo: potrebbero essere investiti per coprire buona a parte dei riscatti di Shaqiri e Brozovic, ma non solo. Ci sono gli 8 milioni per Murillo già virtualmente spesi, ma l’Inter dovrà reperire un altro centrale vista la partenza di Andreolli ed almeno un terzino abile su ambedue le fasce, Bruno Peres e Widmer i sogni, Kolarov la realtà. A centrocampo si cercano più giocatori dall’alto ingaggio che dal cartellino oneroso, mentre in attacco 11 milioni potrebbero non bastare per arrivare a Iago o Perotti, senza dimenticare la necessità di reperire sul mercato un vice-Icardi, questo sì low cost. Insomma, 11 milioni che danno ossigeno alle casse nerazzurre, destinate a svuotarsi all’inverosimile per la necessaria rivoluzione che dovrà riportare l’Inter ai vertici del calcio italiano prima ed europeo poi.