Suning parla chiaro: per Brozovic secco no alla Juventus – CdS

Articolo di
15 agosto 2016, 08:36
Brozovic

Come riporta il “Corriere dello Sport”, la politica di Suning è molto chiara: non bisogna rinforzare la concorrenza. Per questo motivo è arrivato un secco rifiuto alla cessione di Brozovic alla Juventus che, se punterà i piedi per andarsene, sarà ceduto soltanto all’estero

BROZOVIC, NIENTE JUVENTUS – Vietato rinforzare la concorrenza. Questa la politica della nuova Inter. E allora, oltre al secco no al trasferimento di Icardi al Napoli, ieri il Suning ha pronunciato un altro rifiuto pesante, quello al passaggio di Brozovic in bianconero. I manager del colosso di Nanchino, che in mattinata sono sbarcati alla Pinetina, hanno parlato di mercato con Thohir, Ausilio e Gardini. Dalle riunioni è emersa l’indicazione forte di non cedere i pezzi pregiati e di rinforzare l’organico”.

SOLO ALL’ESTERO – “Al centro sportivo di Appiano Gentile ieri c’erano Steven Zhang, figlio del patron, il vice presidente esecutivo della Holding, Jun Ren, e i dirigenti del Jiangsu, nonché figure di spicco del Suning Sports Group. I manager di Nanchino hanno salutato alcuni giocatori e poi hanno pranzato con De Boer. Poi sono iniziate le riunioni di mercato con un’indicazione netta e inequivocabile su Brozovic: l’Inter vuole tenerlo, ma se il croato punterà i piedi per cambiare aria, sarà accontentato solo in caso di proposta da parte di un club estero”.

RINNOVO? SOLO IN AUTUNNO – Resta da capire come la prenderà il centrocampista ex Dinamo Zagabria, fuori combattimento per fastidi muscolari, ma tutt’altro che felice per un rinnovo del contratto che non è ancora arrivato e del quale eventualmente si discuterà solo in autunno, come per Icardi”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Ivan Vanoni

Ivan Vanoni

Nato a Varese nel 1992, studente di lingue e laureato in Scienze della Mediazione Linguistica. Innamorato dell'Inter fin da bambino, Dejan Stankovic l'idolo assoluto.