Suning immobile, su Schick è bagarre – TS

Articolo di
22 agosto 2017, 11:37
Schick

“Tuttosport” scrive che il destino di Patrik Schick è quantomai in discussione. L’Inter sta perdendo il suo vantaggio per l’immobilismo di Suning, anche se al momento l’attaccante vuole ancora i nerazzurri.

BAGARRE – Il conto alla rovescia è iniziato. Chi sta seguendo in prima persona la trattativa per Patrik Schick è infatti convinto che entro 48 ore verrà scritto il finale al tormentone dell’estate o, quantomeno, si capirà concretamente dove andrà il ragazzo. Oggi Schick torna ad allenarsi a Bogliasco mentre ieri è andata in scena una riunione operativa tra Bruno Satin (alter ego di Pavel Paska, procuratore del ceco) e la Sampdoria in cui gli agenti, una volta capito che la trattativa con i nerazzurri si è impantanata, sono stati un po’ meno categorici rispetto a una settimana fa sulla volontà di andare all’Inter.

SERVE L’OK DI SUNING – L’Inter, complice l’immobilismo di Suning, sta perdendo ora dopo ora il vantaggio accumulato sulla concorrenza. Se il giocatore è ancora fermo alla sua preferenza per il club nerazzurro è solo grazie al grande lavoro diplomatico di Ausilio e Sabatini. Il ds nerazzurro però attende ancora il via libera per portare all’avvocato Romei, braccio destro di Ferrero, un’offerta che vada oltre a quella fatta nella cena di Forte dei Marmi, ovvero un prestito biennale con diritto di riscatto, che potrebbe diventare obbligo solo a determinate condizioni.

CONCORRENZA – La Roma ha pareggiato l’offerta nerazzurra includendo però l’obbligo di riscatto e ha intensificato il pressing sull’entourage del giocatore. A rendere ancora più avvincente la vicenda, il nuovo inserimento della Juventus che si è detta disposta a prendere Schick e lasciarlo parcheggiato per un anno alla Samp. L’entourage di Schick non ha chiuso le porte. Ma non finisce qui perché in posizione più defilata ci sono Paris Saint-Germain e Monaco (la variabile impazzita è rappresentata ovviamente dalla destinazione di Mbappé) e pure il Napoli – che possiede Duvan Zapata, giocatore che piace assai a Ferrero per la sua Samp – resta vigile sul giocatore.