Sousa: “Bernardeschi? Ci serve ma lo vedo un po’ confuso”

Articolo di
16 settembre 2016, 15:02
Bernardeschi

Al termine della partita di ieri contro il Paok Salonicco in Europa League Paulo Sousa ha parlato a Sky Sport di Federico Bernardeschi, partito ancora una volta dalla panchina e apparso un po’ troppo distratto agli occhi del tecnico della Fiorentina.

TROPPO DISTRATTO – In estate l’esterno offensivo sinistro è stato cercato dall’Inter che però venne subito bloccata dalla Fiorentina ma a gennaio i nerazzurri, insieme ai cugini del Milan, dovrebbero nuovamente tornare alla carica sperando magari di sfruttare un rapporto tra Bernardeschi e il tecnico portoghese che secondo alcune indiscrezioni non appare più tanto idilliaco: «Federico è arrivato per ultimo (in ritiro ndr.), quest’anno lo vedo ancora un po’ confuso. Spero che le sue idee tornino ad essere chiare il più presto possibile perché abbiamo bisogno di lui, è un giocatore di tanto talento che l’anno scorso si è messo a disposizione di tutta la squadra lavorando tantissimo e di conseguenza lo aspettiamo e lo aiutiamo ad arrivare al suo meglio. Confuso in che senso? Questa è una questione nostra, stiamo cercando di lavorare per far si che lui sia chiaro in tutto quello che fa, dentro e fuori dal campo».

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Riccardo Melis

Riccardo Melis

Riccardo Melis (Cagliari, 1990), studente universitario quasi laureato (si spera) in Scienze della Comunicazione; adora leggere, parlare e sopratutto scrivere di calcio e cinema. Tifoso dell’Inter da quando aveva otto anni, ha superato brillantemente i suoi primi anni di tifo, più neri che azzurri, senza che la sua fede verso questi colori fosse scalfita di una virgola.