Sky: terminato l’incontro Salah-Fiorentina e l’Inter spera che…

Articolo di
25 giugno 2015, 17:53
salah

E’ il giorno tanto atteso sul fronte Salah. Come riporta Sky Sport, è terminato l’incontro tra l’entourage del giocatore e i dirigenti della Fiorentina. Le possibilità che il rapporto continui ci sono, ma il nodo da sciogliere rimane quello dell’ingaggio. Una speranza in più per l’Inter.

POSSO RESTARE – La certezza che emerge dall’incontro, da poco terminato, tra i rappresentanti di Mohamed Salah -i due agenti e un avvocato- e la dirigenza viola -presenti il DS Pradé e il DG Rogg– è che ci siano i presupposti per la permanenza del giocatore anche nella prossima stagione. Dopo aver parlato a lungo del progetto e della possibilità di giocare l’Europa League, Salah ha manifestato la sua disponibilità a rimanere, rispettando l’accordo preesistente tra Fiorentina e Chelsea per un altro anno in prestito.

CONDIZIONI – I rappresentanti del duttile calciatore egiziano hanno portato a conoscenza del club dei Della Valle le condizioni economiche necessarie affinché il matrimonio si possa celebrare: 3 milioni di euro netti più bonus. L’attuale stipendio di Salah è di 2,2 milioni: ora la palla passa alla società Viola, che deve decidere se accettare o rimandare l’offerta al mittente, con il rischio concreto di perdere il giocatore. Sempre secondo quanto riportato da Sky Sport, le parti si sono date un ulteriore appuntamento nel tardo pomeriggio, per continuare a trattare.

INTER – La dirigenza nerazzurra sta a guardare, forte di un accordo di massima con il giocatore sulla base di 2,7 milioni più bonus, in caso si arrivasse alla rottura tra Salah e la Fiorentina. Bonus che diventano fondamentali per il futuro del giocatore, perché, nell’incontro appena concluso, i suoi agenti hanno garantito che, a parità di offerte tra la Fiorentina ed altre società, il loro assistito darà la precedenza ai Viola. La situazione resta intricata, ma la sua soluzione dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Non sono da escludere ulteriori rilanci.