Sirigu-Handanovic, chi ci guadagna? Ipotesi scambio concreto

Articolo di
8 giugno 2015, 12:49
Sirigu

Nelle ultime ore si fanno insistenti le voci di un interesse forte del Psg per Samir Handanovic: in porta i parigini hanno avuto in questi anni grande affidabilità da Salvatore Sirigu, ma ciò nonostante sembra non impossibile all’orizzonte uno scambio fra due grandi n.1. Quale dei due club farebbe il miglior affare?

ANALISI TECNICA, ECONOMICA ED ANAGRAFICA – Dal punto di vista economico sarebbe praticamente un affare che non muove nulla: il costo del cartellino è praticamente identico, di circa 10-12 milioni. L’ingaggio attuale del portiere sardo si aggira sui 3 milioni di euro, contratto sino al 2018: per Handanovic circa 2 milioni fino al 2016, ma nel caso di permanenza in nerazzurro arriverebbe ad un adeguamento con prolungamento a circa 3 milioni, proprio come Sirigu. Dal punto di vista anagrafico vi è uno scarto di 3 anni, a favore del più giovane ex Palermo. Quasi un dettaglio, se si parla di un portiere, ma non del tutto trascurabile. Tecnicamente parlando non vi è dubbio che si tratta di due grandi portieri, Sirigu negli ultimi anni ha sviluppato una grande esperienza internazionale, con ripetuti quarti di finale ad esempio col Barcellona, esperienza che paradossalmente Handanovic non può dire di avere. Proprio il suo desiderio di musica dalle grandi orecchie lo porterebbe via dall’Inter prima che sia troppo tardi, ma perché Sirigu dovrebbe quindi scegliere l’Inter? La sensazione è che il Psg voglia un portiere più “mediatico” e dal profilo più d’impatto rispetto al timido e taciturno Sirigu. L’Inter accoglierebbe volentieri lo scambio, guadagnando in età e nazionalità, senza praticamente un mutamento dei costi di ingaggio e cartellino.