Shaqiri per completare l’opera

Articolo di
2 gennaio 2015, 22:46
shaqiri

L’Inter vuole regalare a Mancini Xherdan Shaqiri per completare il reparto offensivo dopo l’arrivo di Podolski. Lo svizzero è poco utlizzato da Guardiola e l’Inter si è mossa bene con l’entourage del giocatore. 20 milioni la valutazione, ma si può trattare. Se la trattativa non va in porto si punta tutto su Ezequiel Lavezzi.

Dopo l’arrivo di Lukas Podolski la prima casella dell’esterno d’attacco è stata riempita. Adesso bisogna rimboccarsi le maniche e portare a casa il secondo pezzo dello scacchiere: Xherdan Shaqiri. Sarà un week end caldo quello che attende l’Inter, con Piero ausilio che si conferma sempre più uomo mercato nerazzurro.

QUASI MAI UTILIZZATO DA GUARDIOLA – Shaqiri quest’anno è stato utilizzato con il contagocce da Pep Guardiola. Lo svizzero è stanco di questa situazione e vorrebbe trovare una squadra che gli permetta di esprimere il suo talento, che, come spesso dimostrato nelle poche occasioni in cui è stato chiamato in causa, certamente non gli manca.

L’INTER HA FATTO PASSI IMPORTANTI – L’Inter deve fronteggiare l’offensiva della Juventus, che non ha mai fatto mistero dell’interesse verso il giocatore. Ma la società di Thohir negli ultimi giorni si è mossa con intelligenza e ha impressionato positivamente l’entourage del giocatore che si è convinto della serietà del progetto nerazzurro.

IL PROBLEMA È LA VALUTAZIONE – Shaqiri viene valutato dal Bayern circa 20 milioni di euro, forse trattabili ma in ogni caso troppi per il periodo di austerity che sta vivendo l’Inter. I tedeschi, però, potrebbero prendere in considerazione la possibilità di un prestito oneroso. È su questo fronte che si stanno concentrando gli sforzi della dirigenza nerazzurra, più che mai decisa a tesserare il giocatore elvetico.

OCCHIO ALLE INGLESI – La vera minaccia arriverebbe dall’Inghilterra: Shaqiri è associato al Liverpool. I Reds, in attesa di cedere Mario Balotelli, vorrebbero prendere il giocatore del Bayern, già cercato invano questa estate.  Casomai l’Inter non riuscisse ad arrivare all’obiettivo sarebbe gia in serbo il paracadute: Ezequiel Lavezzi. Anche qui bisogna vincere la concorrenza della Juventus, ma l’argentino come paracadute non è niente male!