Schick, tutta l’Inter al summit (tranne Santon): le ultime – AP

Articolo di
10 agosto 2017, 01:46
Schick

Si inizia a fare sul serio in casa Inter, soprattutto dopo il lungo summit di mercato in quel di Milano: come riportato da Alfredo Pedullà sul proprio sito, l’argomento della cena è stato il passaggio di Schick in nerazzurro, mentre non rientrerà nell’affare Santon

INCONTRO PER SCHICK – Dopo l’idoneità ritrovata, l’Inter vuole chiudere l’acquisto di Patrik Schick. Nella serata di ieri a Milano c’è stato un vertice di mercato, presente l’Inter al completo: Walter Sabatini, Piero Ausilio, Giovanni Gardini, Luciano Spalletti e Giovanni Martusciello sono stati raggiunti da Pavel Paska – agente di Schick – e dall’intermediario Bruno Satin, proprio per discutere del futuro dell’attaccante ceco classe ’96.

INTER IN VANTAGGIO – L’Inter accelera per portare Schick a Milano in base all’accordo trovato (30.5 milioni di euro per il cartellino, 2 milioni più bonus per l’ingaggio, ndr), mentre la Sampdoria spera ancora di riuscire a trattenere l’attaccante ceco a Genova per un’altra stagione, magari offrendogli lo stesso ingaggio nerazzurro per una stagione. Le piste straniere al momento non impensieriscono l’Inter, come la Juventus, che ha rovinato i rapporti con la Sampdoria e si sta concentrando su Keita Baldé, sul quale l’Inter non riesce ad avere i favori nonostante i migliori rapporti con la Lazio.

SANTON RIMANDATO – All’interno del ristorante in cui è avvenuto l’incontro tra la delegazione dell’Inter e gli agenti che curano gli affari di Schick erano presenti anche Claudio Vigorelli, agente di Davide Santon, e Daniele Pradè, Direttore Sportivo della Sampdoria. Nonostante Santon sia da tempo sul taccuino della Sampdoria, al momento la pista blucerchiata è piuttosto raffreddata, pertanto non si è parlato di lui come parziale contropartita nella trattativa che a breve dovrebbe portare Schick all’Inter.

Facebooktwittergoogle_plusmail