Romano: “L’Inter sta monitorando due talenti in Sud America”

Articolo di
11 settembre 2016, 12:20
Almiron

L’Inter saluta Massimiliano Mirabelli e studia già il programma per il futuro prossimo. Gran parte del lavoro sul mercato e sullo scouting sarà affidato a Piero Ausilio. Questo il racconto di Fabrizio Romano su “Calciomercato.com”.

ADDIO A MIRABELLI «L’Inter non ha trattenuto Mirabelli perché legato da un solo anno di contratto, ma anche per via della sua decisione nell’accettare la proposta rossonera. Insomma, un’occasione compresa che ha fatto subito virare l’Inter su nuove idee, da Suning a Piero Ausilio che adesso cercherà un nuovo braccio destro. Mirabelli infatti lavorava a stretto contatto col ds nerazzurro, ora verrà interpellato direttamente Ausilio da Suning per scegliere l’uomo giusto da promuovere come capo osservatori e struttura scouting della nuova Inter. Un ruolo delicato a cui anche la proprietà cinese tiene molto: da domani, previsti i primi contatti per arrivare a una decisione definitiva entro ottobre.

ALMIRON E ZECA – L’idea è di affidarsi a un profilo che risponda alle idee di Suning. Capacità di individuare talenti giovani ma anche giocatori pronti, in particolare con un’età tale da poter diventare veri e propri affari a livello potenziale. L’area del Sudamerica andrà coperta con frequenza: l’Inter ci ha appena investito con Gabigol e stava seguendo due giocatori in particolare anche con Mirabelli, l’ala offensiva Miguel Almiron del Lanus (pallino di Javier Zanetti che lo conosce molto bene) e il terzino brasiliano Zeca del Santos, già osservato da tempo, extracomunitari entrambi. Due tra tanti giocatori tenuti d’occhio dai radar nerazzurri che verranno concentrati sul Sudamerica anche col prossimo capo scouting».

Facebooktwittergoogle_plusmail