Raimondi: “Resistenze Ramires, l’Inter scommette su Rafinha”

Articolo di
15 gennaio 2018, 23:46
Claudio Raimondi

Claudio Raimondi, che in precedenza ha dato come principale obiettivo dell’Inter Javier Pastore, ha parlato degli altri giocatori accostati ai nerazzurri in questi giorni, ossia Rafinha Alcántara del Barcellona e Ramires del Jiangsu Suning. Queste le sue parole da “YouPremium Mercato” su Premium Sport, con un breve accenno a Stefan de Vrij e Mauro Icardi.

COPPIA BRASILIANA«Ramires? Ci sono delle resistenze più dello stesso Jiangsu Suning, sembra paradossale, lo stesso gruppo che evidentemente non vuole privarsi di un giocatore così talentuoso. Al momento non c’è questo trasferimento nemmeno in prestito di Ramires all’Inter, ecco perché si spiega il nuovo assalto su Javier Pastore. Ramires è una pista complicata, si sta verificando questo. Rafinha Alcántara, se non ci saranno intoppi o non sarà preso da altre cose, domani ci dovrebbe essere il viaggio risolutivo di Piero Ausilio. Prestito con diritto di riscatto a venticinque milioni, con i bonus quasi a trenta, è la proposta nerazzurra, il Barcellona vorrebbe prestito con diritto a quaranta, si tratterà ma di certo è un giocatore che piace moltissimo all’Inter ed è pronto a scommetterci. Mauro Icardi rischia di andare via? L’offerta no però sono preoccupati in casa Inter, perché centodieci milioni a fronte delle cifre che circolano sono pochi. Il Real Madrid oltre a Neymar pensa anche a lui, perché passano gli anni per Cristiano Ronaldo e Karim Benzema, un grande bomber e un grande attaccante esterno, sta pensando a una grande rivoluzione. Dall’1 febbraio l’argomento sarà sedersi al tavolo per capire se ci sono i margini di alzare la clausola e andare incontro a un ritocco ancora salariale, perché è chiaro che se va a Madrid è già un giocatore da quindici milioni a stagione, all’Inter ne guadagna cinque. Stefan de Vrij rinnova? C’è questa clausola bassa, occhio all’Inter ma anche alla Juventus».