Podolski all’Inter con un compromesso! Ma c’è un problema

Articolo di
28 dicembre 2014, 10:50
Lukas-Podolski

Sembra tutto fatto tra Inter e Arsenal per il passaggio in nerazzurro di Podolski. O quasi. Bisogna sistemare gli ultimi dettagli, tra cui quello riguardante l’ingaggio del tedesco: spunta dunque un problema.

L’ACCORDO – Come annunciato oggi dalla Gazzetta Sportiva, il contatto decisivo tra i due club c’è stato: Lukas Podolski sarà un giocatore nerazzurro non appena il mercato verrà riaperto, ovvero il 5 gennaio 2015. Lo farà in prestito secco, trovando dunque un compromesso tra la domanda dell’Arsenal e la risposta dell’Inter: i Gunners auspicavano un prestito con obbligo di riscatto fissato a 7 milioni, il nerazzurri si spingevano solo fino al prestito con diritto di riscatto. L’accordo, invece, è stato preso per un prestito secco dalla durata di sei mesi di prestito secco, con la promessa di risentirsi a fine giugno per parlare di un eventuale acquisto a titolo definitivo, visto che l’attaccante tedesco ha il contratto in scadenza a giugno 2016 e l’Arsenal non può trattenerlo senza che rinnovi l’attuale accordo.

L’INCONTRO – La presenza del Direttore Sportivo nerazzurro, Piero Ausilio, nella capitale britannica ha dato gli effetti sperati, come annunciato ieri. Ausilio ha pranzato con i dirigenti londinesi in un ristorante nel pieno centro di Londra e l’incontro è durato circa due ore: tante strette di mano e ottimismo. Nelle prossime ore, invece, Podolski incontrerà la società e il manager Wenger per mettere nero su bianco sulla sua decisione: “Ciao Arsenal, voglio l’Inter”. Nel mentre, oggi l’attaccante tedesco verrà schierato del tecnico francese contro il West Ham, ma probabilmente non sarà l’ultima partita di Podolski con la maglia dei Gunners. Prima di arrivare a Milano devono essere sistemati tutti i dettagli, in attesa poi del transfer dopo l’apertura della finestra di mercato: se ne riparlerà tra una settimana.

IL PROBLEMA – A gennaio l’Arsenal vorrebbe cedere solo un attaccante, ovvero uno tra Podolski e Sanogo: nelle ultime ore anche il giovane francese è stato accostato all’Inter, per questo bisogna attendere una decisione ufficiale. Ma nessuno frenerà Podolski nella sua decisione di lasciare Londra, nessuno tranne il lato economico: l’Inter ha offerto al tedesco una cifra vicina ai 2 milioni, comprensiva di bonus, per i sei mesi di prestito. All’Arsenal, invece, avendo un ingaggio da 6,6 milioni a stagione stagione, prenderebbe 3,3 milioni nello stesso arco di tempo. Si parla dunque di circa 1,3 milioni di differenza, cifra che Podolski potrebbe chiedere all’Arsenal come buonuscita e che difficilmente verrà presa in considerazione da Wenger…