Per la difesa si aspetta gennaio: Criscito o Lindelof – CdS

Articolo di
1 settembre 2016, 08:03
criscito

Secondo il “Corriere dello Sport”, l’Inter vuole aspettare gennaio per decidere se effettuare un colpo in difesa o meno. La società vuole un innesto per alzare la qualità della squadra e i due possibili obiettivi restano Criscito o Lindelof

COLPO A GENNAIO – All’Inter è mancata la ciliegina a conclusione di un mercato sontuoso. Per la verità, la società ha sempre negato che ci sarebbero state aggiunte dell’ultimo minuto. A meno di una new-entry andando a pescare tra gli svincolati, tutto è rimandato a gennaio. E per allora l’asticella verrà nuovamente alzata. Perché, a quel punto, non si punterà ad un semplice innesto, ma ad un elemento che possa garantire un salto di qualità. Certo, la squadra dovrà essere in corsa per l’obiettivo stagionale, ovvero un posto in Champions”.

CRISCITO PRIVILEGIATO – “L’idea è di intervenire sul reparto arretrato: in ballo un terzino o un centrale. Dipenderà anche da ciò che accadrà nei prossimi mesi. Un interlocutore privilegiato potrebbe essere il solito Zenit San Pietroburgo e il nome ballo sarebbe quello di Criscito. La quotazione del mancino è di una dozzina di milioni di euro”.

ALTERNATIVA LINDELOF – “In aggiunta non deve essere trascurato Lindelof centrale del Benfica, altro profilo studiato a lungo in casa nerazzurra, ma frenato da una clausola rescissoria di 30 milioni di euro. Probabilmente è la pista più complicata per gennaio, a meno che non si studi una formula che agevoli le possibilità del club nerazzurro. Altrimenti, l’appuntamento potrebbe essere rinviato soltanto alla prossima estate”.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Ivan Vanoni

Ivan Vanoni

Nato a Varese nel 1992, studente di lingue e laureato in Scienze della Mediazione Linguistica. Innamorato dell'Inter fin da bambino, Dejan Stankovic l'idolo assoluto.