Pedullà: “Pastore? Inter aspetta fine mese. Rafinha e J. Mario…”

Articolo di
15 gennaio 2018, 23:50
Pedullà

Alfredo Pedullà – dopo le ultime su Cancelo e Torreira – a “Sportitalia Mercato” su Sportitalia fa il punto sul mercato dell’Inter, che deve cedere un esubero per poter inserire più di un nuovo innesto di livello

DOPPIO COLPO IN MEZZO – Una cessione per avere due acquisti, Alfredo Pedullà dettaglia la situazione a centrocampo: «Joao Mario avrebbe dichiarato all’Inter di voler lasciare Milano soltanto per un top club: ha già rifiutato il Watford e non sono andati in porto gli scambi provati con Paris Saint-Germain e Sviglia. Se ci fosse la cassa piena, l’Inter potrebbe fare il doppio colpo in entrata, ma oggi può fare solo prestiti con diritto di riscatto: non può mettere nulla sul piatto, ma sta sondando il terreno per capire se a fine gennaio può cambiare qualcosa da parte degli altri club, compreso il Paris Saint-Germain per Javier Pastore (oltre al Jiangsu Suning per Ramires, ndr)».

AFFARI IN CASA BARCELLONA – «L’Inter è disposta a salire per il diritto di riscatto di Rafinha, che è diverso dall’obbligo: partita aperta, ci sta lavorando il padre-agente perché Rafinha vuole giocare. Tra domani e mercoledì si può definire una situazione più chiara sulla proposta dell’Inter, che non vuole arrivare a 30-35 milioni di euro, ma avvicinarsi al massimo fino ai 25 milioni con i bonus: acquistandolo così oggi non graverebbe sul bilancio e coprirebbe diversi ruoli a centrocampo. C’è la volontà sia del ragazzo sia del club: situazione apertissima. Se Piero Ausilio parte domani, va per chiudere l’affare Rafinha e capire un’eventuale apertura per Gerard Deulofeu, entrambi in uscita dal Barcellona».






ALTRE NOTIZIE