Pedullà: “No problem Rafinha, Inter al lavoro. Carrasco…”

Articolo di
12 gennaio 2018, 23:02
Alfredo Pedullà

Alfredo Pedullà – giornalista ed esperto di mercato – durante il momento social di “Aspettando Calciomercato” su Sportitalia continua ad avvicinare Rafinha all’Inter, mentre giudica insensata la voce di uno scambio tra Joao Mario e Ferreira Carrasco

RAFINHA IN USCITA – Per Alfredo Pedullà la trattativa sull’asse Barcellona-Milano andrà in porto tranquillamente: «Non credo ci siano difficoltà per Rafinha all’Inter dopo l’infortunio di Sergi Roberto: il Barcellona ha già programmato la cessione di Rafinha e Gerard Deulofeu, bisogna lavorare per farlo arrivare in prestito con diritto di riscatto, ma non alle cifre iperboliche che si sentono in giro, addirittura 30 milioni di euro! Già avvicinarsi a 25 milioni con i bonus è più congruo, l’Inter ci può arrivare partendo dai 17-20 milioni di base offerti, nonostante i grossi problemi che ha in questo momento. Anche se io ancora non ho capito la differenza tra il Paris Saint-Germain che spende di tutto nonostante i paletti e l’Inter che all’improvviso non può spendere più…».

SCAMBIO INSENSATO – «Dalbert via a gennaio? L’Inter non può bruciare dopo cinque mesi un’operazione lunga e onerosa come quella per Dalbert: non va trattato come uno “scappato di casa”, come già successo con Joao Cancelo, bisogna avere pazienza. Se facessero lo scambio tra Joao Mario e Yannick Ferreira Carrasco, quelli dell’Atletico Madrid dovrebbero essere sollevati dall’incarico: perché dovrebbero farlo? Walter Sabatini aveva quasi portato Ferreira Carrasco a Roma, poi l’affare sfumò e andò all’Atletico: è un grandissimo esterno e sta facendo bene, ma ora questo scambio non avrebbe senso».







ALTRE NOTIZIE