Pedullà: “Matic no, Inter non solo su Pastore. Aurier e Perisic…”

Articolo di
11 luglio 2017, 23:09
Alfredo Pedullà

Alfredo Pedullà – giornalista ed esperto di mercato -, in chiusura di “Aspettando Calciomercato” su Sportitalia, risponde a tutte le domande sui movimenti dell’Inter: Pastore il nome del giorno, ma ci sono altre trattative a bollire in pentola

NON SOLO PASTORE – Insiste sull’asse Parigi-Milano Alfredo Pedullà: «Il nome di Javier Pastore rientra nel discorso tra Inter e Paris Saint-Germain fatto nei giorni scorsi, potrebbero entrare in gioco altri nomi da entrambe le parti. Pastore è nei tre-quattro nomi fatti nel viaggio di Walter Sabatini in Francia, gli altri sono difficili al momento, perché per Adrien Rabiot e Angel Di Maria bisogna trattare con il PSG. E’ stato proposto dall’agente Marcelo Simonian, che ha un gran rapporto con Sabatini – scopritore calcistico del centrocampista argentino -, il ciclo parigino di Pastore potrebbe essere finito».

TERZINO DESTRO CERCASI – «Come terzino destro Serge Aurier non credo stuzzichi le italiane, Inter compresa, anche perché ha una valutazione eccessiva tra i 20 e i 25 milioni, non sarebbe un salto di qualità sicuro a causa dei suoi problemi comportamentali. La Juventus ha terminato gli slot per gli extracomunitari, per questo Joao Cancelo del Valencia diventa il primo obiettivo. Matteo Darmian piace a tutta la dirigenza, ma nella seconda parte di stagione ha fatto bene al Manchester United e potrebbe restare lì».

TUTTO BLOCCATO – «A Sabatini interessano tanti difensori, inutile fare liste. L’Inter comunque è forte su Alessandro Bastoni dell’Atalanta. Non risulta l’ipotesi Nemanja Matic del Chelsea per l’Inter, assolutamente. Nessuna novità su Inaki Williams dell’Athletic Bilbao, mentre per ora Domenico Berardi resta al Sassuolo vista la richiesta economica sui 40 milioni. Ivan Perisic andrà via se arrivasse un’offerta da 50 milioni, ma non è una priorità ora: se non arriva l’offerta giusta dal Manchester United, si rimane fermi così. Se andasse via, per l’Inter si aprirebbero altre opzioni…».