Pedullà: “L’Inter ha il dovere di muoversi per Schick. Roma…”

Articolo di
20 agosto 2017, 00:55
Alfredo Pedullà

Il giornalista di Sportitalia Alfredo Pedullà, tramite il suo sito ufficiale, conferma la volontà di Patrik Schick di trasferirsi all’Inter ma anche l’interesse da parte della Roma, che potrebbe portare a un’offerta alla Sampdoria nei prossimi giorni. Per questo motivo la dirigenza nerazzurra deve sbrigarsi a trovare una soluzione.

VELOCI O SCAPPA – “I prossimi saranno inevitabilmente i giorni di Patrik Schick. Diciamo i prossimi, senza arrivare agli ultimissimi di mercato, quindi da lunedì 27 in poi. Vediamo la posizione della Roma: nel pomeriggio c’è stato un contatto telefonico tra Monchi e Daniele Pradè, solo uno scambio di battute. E la volontà di vedersi tra lunedì e martedì per capire bene la situazione. La Roma non ha ancora fatto un’offerta alla Sampdoria, nei giorni scorsi c’era stato un incontro segreto tra Mauro Baldissoni e il club di Massimo Ferrero soltanto per capire la posizione di Schick. E Schick aveva ribadito di volere l’Inter e di aspettare l’Inter, respingendo qualsiasi altra proposta. Questa sortita della Roma, che ha fissato l’incontro e che confida in un ulteriore standby nerazzurro, dovrebbe avere il potere di mettere fretta alla stessa Inter. Ci spieghiamo: per una questione di liquidità che non c’è l’Inter vorrebbe chiudere in prestito, di sicuro con obbligo e non con un semplice diritto di riscatto, procrastinando il pagamento, ma garantendo la Samp. Il vantaggio accumulato, anche con il consenso di Schick che ha detto no alle altre proposte, deve ora essere accompagnato dai fatti. E l’Inter ha il dovere di muoversi già da lunedì per non perdere l’autobus. La Roma ha i soldi per chiudere, gli stessi soldi che aveva preventivato per Riyad Mahrez. E spera che altri due o tre giorni di attesa dell’Inter possano mettere Schick nella condizione di valutare altre proposte e quindi di cambiare atteggiamento. I primi giorni della prossima settimana saranno decisivi: dall’incontro Roma-Samp tra lunedì e martedì alla necessità dell’Inter di accelerare per non fare in modo che il chiaro vantaggio accumulato non diventi un ipotetico sorpasso. Anche nella testa di Schick”.