Pedullà: “Lavezzi e Calleri all’Inter? Ecco la verità”

Articolo di
11 dicembre 2015, 23:54
pedullà

Durante la diretta di “Calcio&Mercato” su Sportitalia, Alfredo Pedullà, noto esperto di mercato, fa il punto della situazione sull’attacco dell’Inter, su cui ruotano tre nomi argentini tra presente e soprattutto futuro

LAVEZZI SI PUO’, MA NON A ZERO«E’ vero che Lavezzi è in scadenza tra sei mesi, ma il Paris Saint-Germain non lo libera a gennaio senza indennizzo di almeno 4-5 milioni. Lo cercano Inter e Juventus, ma non è detto che spendano questa cifra per lui. Lo cerca anche il Barcellona in sottofondo, anche se la sua priorità è l’Italia al pari dell’ingaggio, che può fare la differenza: la partita si gioca qui. Chi prende Lavezzi fa un affare per i prossimi due o tre anni, per l’Inter sarebbe perfetto. Secondo me il PSG inizialmente chiederà 5-6 milioni, ma ne vale la pena acquistarlo a certe cifre se puoi prenderlo a zero dopo sei mesi? Io ci penserei».

CALLERI SI PUO’, MA NON A GENNAIO«Se la partita si giocasse a giugno, l’Inter sarebbe ampiamente in corsa per Lavezzi. Per quanto riguarda l’attacco, a gennaio, l’Inter non farà grandi cose, a meno che non ci siano nomi importanti in ballo: per Calleri si lavora per giugno, non ha chiuso nulla ancora. Se Calleri arrivasse in Italia potrebbe andare al Bologna in prestito, ma non all’Inter fin da subito. Non escludo che non possa arrivare a giugno, ma a gennaio non è possibile perché è extracomunitario e costa 12 milioni di euro, non pochi. L’Inter aspetta delle conferme per muoversi, ma non ha fretta».

ICARDI NON SI DISCUTE«Calleri al posto di Icardi? Calleri è bravo, ma se partisse Icardi arriverebbe un attaccante di profilo nettamente superiore. Se da qui a giugno Icardi facesse 20 gol, cosa diremmo? Sta vivendo un momento di difficoltà, ma non ho dubbi sul fatto che dimostrerà il suo valore in questa stagione».