Pedullà: “Kondogbia in Cina, Inter rifiuta! Jovetic e Banega…”

Articolo di
4 gennaio 2017, 23:38
Alfredo Pedullà

Alfredo Pedullà – dopo aver parlato di Ricardo Rodriguez e Ranocchia – a “Speciale calciomercato” su Sportitalia fa un maxi punto della situazione sul mercato dell’Inter: dopo l’arrivo di Gagliardini è tempo di cessioni, forse anche illustri

GAGLIARDINI C’E’, STOP JOVETIC – Nessun dubbio ormai, ma per Alfredo Pedullà l’annuncio con qualche giorno di ritardo: «Tra Inter e Atalanta per Roberto Gagliardini è tutto OK, si chiude a inizio settimana dopo l’arrivo degli emissari del Suning Group con i contratti letti e tradotti: si tratta di una priorità per l’Inter. In Spagna si corre troppo su Stevan Jovetic al Siviglia: l’accordo totale è tra Jovetic e il Siviglia, ma Suning frena perché non è d’accordo sul prestito. Può succedere di tutto: se non cambia qualcosa entro domani, l’operazione è bloccata. L’Inter non vuole regalare i cartellini e mandare giocatori in prestito tanto per…».

KONDOGBIA E BANEGA, IDEA CINA – «E’ arrivata un’offerta importante dalla Cina per Geoffrey Kondogbia, ma è stata respinta al mittente perché l’Inter non vuole fare una minusvalenza dopo aver investito circa 35 milioni per lui: l’offerta è inferiore e non è stata assolutamente presa in considerazione dall’Inter. Invece per Ever Banega, se arrivasse un’offerta intorno ai 25 milioni, l’Inter la prenderebbe in considerazione perché è arrivato a parametro zero».

CESSIONI NECESSARIE, ACQUISTI VINCOLATI – «Il mercato in entrata dell’Inter è chiuso con Gagliardini, uno tra Luiz Gustavo – preferito da Stefano Pioli – e Lucas leiva può arrivare solo se esce un giocatore importante, tipo Banega o lo stesso Jovetic. Non sono previsti acquisti sulle fasce, dove Davide Santon è destinato a uscire: è il terzino con più possibilità di andar via. Idem Andrea Ranocchia tra i centrali».