Pedullà: “Joao Mario risale, ma Inter può sacrificarlo: ecco per chi”

Articolo di
2 agosto 2017, 01:00
Joao Mario

Il futuro di Joao Mario all’Inter, nonostante la maglia numero 10 datagli, è ancora in bilico: secondo quanto riportato da Alfredo Pedullà sul proprio sito ufficiale, il ribaltone previsto in casa PSG potrebbe aprire nuovi scenari sull’asse Parigi-Milano

JOAO MARIO RIVALUTATO – “Il pre-campionato ha rivalutato non poco la posizione di Joao Mario, sempre più dentro l’Inter anche per merito di Luciano Spalletti. L’Inter ha pagato tanto per il portoghese, conosce il gradimento del Paris Saint-Germain, ma nello stesso tempo sa che i francesi oggi sono impegnati nella vicenda Neymar Jr. Un’apertura più avanti? Solo alle condizioni che porranno i nerazzurri: per Serge Aurier ci sono stati momenti di freddezza e di apertura, ma all’Inter interessano altre contropartite”.

JOAO MARIO SACRIFICABILE – “Con l’avvento di Neymar, molte cose cambieranno: non soltanto per Angel Di Maria, ma anche per quel Javier Pastore che per Walter Sabatini è il trequartista perfetto per il 4-2-3-1. I contatti con il suo agente hanno portato a molti approfondimenti sul futuro dell’argentino, che ha un contratto in scadenza tra due anni. Quindi, se Joao Mario dovesse valere un sacrificio meriterebbe una giusta ricompensa tecnico-tattica. Negli ultimi trenta metri qualcosa cambierà, senza trascurare la posizione di Antonio Candreva che piace al Chelsea da gennaio: c’è ancora un mese di mercato…”.