Pedullà: “Howedes-Juve vicini, Suning spieghi stop Inter”

Articolo di
24 agosto 2017, 22:55
Alfredo Pedullà

Alfredo Pedullà – giornalista ed esperto di mercato -, durante il momento social in chiusura di “Aspettando Calciomercato” su Sportitalia, prova a spiegare la delicata situazione che sta vivendo l’Inter sul mercato, mentre rischia di sfumare anche il colpo Howedes, destinato alla Juventus

COLPO SFUMATO – Il punto di Alfredo Pedullà sul mercato nerazzurro parte da una trattativa che rischia di sfumare in poche ore, poi ci si dilunga sulla situazione critica a livello economico per via del blocco ricevuto dalla Cina agli investimenti: «Benedikt Howedes piace all’Inter e alla Juventus, che si è avvicinata molto di più: c’è il via libera dello Schalke 04 possibilmente con l’obbligo di riscatto, ma la Juventus potrebbe chiudere per un prestito con diritto di riscatto».

SUNING FERMO – «Suning è un gruppo solidissimo, ambizioso, potente e che può fare ciò che vuole, ma ha ricevuto un input e in questo momento l’Inter può solo cedere per acquistare oppure fare prestiti. Questo discorso vale per Patrik Schick (Sampdoria), Keita Baldé (Lazio), Yann Karamoh (Caen) e per i difensori centrali Eliaquim Mangala (Manchester City), Shkodran Mustafi (Arsenal) e Mamadou Sakho (Liverpool). Fino a qualche settimana sembrava che si dovessero fare alcuni investimenti, deve spiegarlo Suning questo cambio di rotta, non noi. Walter Sabatini parlava anche di Arturo Vidal (Bayern Monaco), evidentemente è arrivato l’input di chiudere i rubinetti in questo periodo e purtroppo l’Inter si trova in questa situazione».