Pedullà: “Dirigenti Inter in Cina, chi fa mercato? Iniesta e big…”

Articolo di
20 luglio 2017, 23:15
Pedullà

Alfredo Pedullà – giornalista ed esperto di mercato -, in chiusura di “Aspettando Calciomercato” su Sportitalia, fa un ampio punto sul mercato dell’Inter sia in entrata sia in uscita, sebbene la partenza degli uomini mercato verso la Cina sembra bloccare tutto in termini tempistici

CINA “BLOCCA” MERCATO – Ad Alfredo Pedullà non convince il viaggio dei dirigenti nerazzurri in Cina: «E’ strano che l’Inter ha apparecchiato tante operazioni e poi entrambi i direttori sono partiti in Cina, quindi bisogna aspettare che tornino, se no chi lo fa il mercato? Matias Vecino (Fiorentina), Lucas Lima (Santos), Keita Baldé (Lazio), poi attenzione al Paris Saint-Germain se prende Neymar Jr dal Barcellona e libera Angel Di Maria. La rivoluzione tecnica dell’Inter ha bloccato l’operazione per Domenico Berardi (Sassuolo), che era praticamente in dirittura d’arrivo: per Piero Ausilio era una priorità, per Walter Sabatini no».

AFFARI COL BARCA – «L’Interesse del Barcellona per Geoffrey Kondogbia è vero, come quello del Valencia, ma l’Inter deve recuperare 25-30 milioni da lui e bisogna trovare un acquirente innamorato del francese… Andres Iniesta ha un contratto in scadenza, tutti gli altri big (Arturo Vidal del Bayern Monaco e Radja Nainggolan della Roma in particolare) accostati all’Inter? Con la forza dei soldi può venire chiunque, non c’entra niente l’anno del Mondiale e il fatto che l’Inter non farà la Champions League: se convinci i giocatori con i soldi, arrivano».

ESUBERI NOTI – «Ci sono stati dei sondaggi non concretizzati con un’offerta da parte dell’Olympique Marsiglia per Stevan Jovetic, l’offerta più importante resta quella del Siviglia, ma la trattativa poi si è bloccata. Il principale obiettivo di Marco Giampaolo è Andrea Ranocchia, che ha detto no al Genoa perché vuole tornare in Inghilterra, mentre è difficile il sondaggio della Sampdoria per Jeison Murillo».