Pato a zero, il rischio vale la candela?

Articolo di
18 giugno 2015, 12:28
Pato

Lazio ed Inter sarebbero le due squadre italiane che proverebbero questa scommessa, per un giocatore che agli esordi sembrava poter essere il nuovo fenomeno del calcio mondiale. Una storia che assomiglia tanto a quella di Adriano, anche se per l’Imperatore sono subentrati problemi extra calcistici che ne hanno limitato la carriera. Per Pato no, motivo di speranza o un’aggravante?

SCOMMETTERE SUL PAPERO: SI O NO – La notizia dal Brasile è che Pato si sarebbe recato presso il Tribunale del lavoro di San Paolo in quanto non gli sarebbero stati riconosciuti i compensi relativi ai diritti di immagine e contributi previdenziali. Come riporta il Corriere dello Sport, Lazio ed Inter potrebbero essere le due squadre italiane interessate al brasiliano, che a sua volta vorrebbe tornare in Italia. A gennaio i nerazzurri ci avevano già pensato, dopo la cessione improvvisa di Osvaldo al Boca: Pato da anni non si esprime ai suoi livelli, ci sono perplessità circa il suo stato fisico ma più semplicemente ci si chiede se possa essere ancora un giocatore da grande squadra, capace di fare la differenza in Italia: strano parlare così di un 25enne, ma la parabola discendente del “papero” è stata a dir poco eclatante negli ultimi 3 anni. Protagonista dello scudetto 2011 al Milan, fra infortuni e prestazioni opache ha visto il costo del suo cartellino più che dimezzato. Nemmeno in Brasile ha ritrovato la sua vecchia verve: possibile possa rinascere all’Inter?