Mou:”Se devo vendere Cech non voglio resti in Premier”

Articolo di
9 maggio 2015, 12:01
Petr-Cech_3019114

Josè Mourinho parla della situazione di Petr Cech. Parole di stima e considerazione cper il portiere, ma se il club decidesse di cederlo Mourinho chiederebbe di mandarlo all’estero. Un assist per l’Inter, che cerca Cech per sostituire Handanovic.

GIOCATORE IMPORTANTE – Josè Mourinho parla della situazione di Petr Cech, da lui molto stimato: “Un conto è Josè Mourinho, un altro è Mr Abramovich, un altro ancora è il cda. Se fosse per me, se la decisione fosse solo mia, Petr rimarrebbe al Chelsea. Questa sarebbe la mia decisione. Io penso che il club sia più importante dei giocatori e quest’anno è stato dimostrato che il club ha bisogno di due grandi portieri. Senza Petr non avremmo vinto la Premier, è stato decisivo in sei partite e senza quei punti probabilmente non saremmo stati campioni”.

SE SUL MERCATO, NON IN PREMIER – Fosse costretto a cederlo, Mourinho lo vorrebbe all’estero: “Quindi la mia prima decisione sarebbe quella di far restare Cech. Ma, punto secondo, non farlo andare in Inghilterra. Non voglio che Cech venga ceduto ad un altro club inglese. Quindi, in seconda istanza, cederlo ma non Inghilterra. Ma ripeto: io sono solo il tecnico, Cech significa molto per il club e merita tutto dal club. Se la decisione del club sarà diversa dalla mia, la accetterò con tutto il rispetto”.

Parole che l’Inter ascolta con interesse visto che Cech è la prima opzione per sostituire Handanovic.