Morosini dice sì, l’Inter accelera per evitare la Juve: le ultime

Articolo di
27 settembre 2016, 00:42
Morosini

Dopo aver acquistato Caprari lasciandolo al Pescara ancora un anno, l’Inter è stata costretta dal Brescia a cambiare strategia sul “suo” Morosini, ma non molla: secondo quanto riportato da Fabrizio Romano – giornalista di “Sky Sport” – nel suo articolo sul portale “CalcioMercato.com”, l’affare potrebbe andare in porto a gennaio

MOROSINI BIS – La volontà del gruppo Suning è di investire concretamente sui giovani talenti italiani per l’Inter. Il Direttore Sportivo Piero Ausilio ha già messo le mani su Leonardo Morosini, centrocampista classe ’95 del Brescia, con cui ha già segnato quattro gol nella Serie B attuale, dopo una passato tra le giovanili nerazzurre. A fine agosto Ausilio ha incontrato l’agente di Morosini per cercare di strappare un’intesa di massima col giocatore, ma non è stato trovato l’accordo economico con il Brescia, restio ad accettare l’offerta nerazzurra caratterizzata dal prestito annuale prima di portarlo a Milano.

CONCORRENZA ITALIANA – I contatti continuano ad andare avanti perché l’Inter vuole fortemente Morosini, che viene seguito settimanalmente dagli scout nerazzurri. L’obiettivo è quello di prenotarlo già a gennaio per il futuro, ma bisognerà fare in fretta: l’Inter ha da tempo il sì di Morosini, ma il Brescia fa muro perché vuole guadagnare il più possibile dalla cessione del suo talento. Già cercato dal Bologna in estate, anche la Juventus si è fatta avanti nell’ultimo periodo: per questo motivo l’Inter va di fretta, provando a bloccare Morosini a gennaio per poi rivestirlo di nerazzurro a luglio.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.