Mercato Inter – Punto sulle trattative aggiornate al 25 agosto

Articolo di
25 agosto 2016, 01:15
speciale-calciomercato-estate-2016

Mercato in fermento, soprattutto per l’Inter. La finestra estiva del calciomercato è entrata ufficialmente nel vivo e attraverso la rubrica “Mercato Inter” di Inter-News.it, i lettori verranno aggiornati quotidianamente su tutte le trattative condotte dal DS Ausilio – sia in entrata sia in uscita – in accordo con la proprietà Suning e il neo tecnico de Boer

IN ENTRATA – Dopo aver detto no alle alte richieste economiche di Salvatore Sirigu (Paris Saint-Germain), che sta per accasarsi in prestito al Siviglia, l’Inter abbandona l’idea di rinforzarsi tra i pali e continua a cercare uno o più elementi utili per la linea difensiva: sul taccuino i soliti Victor Lindelof (Benfica), Martin Caceres (svincolato), Ezequiel Garay e Domenico Criscito (Zenit San Pietroburgo), ma al momento il Fair Play Finanziario non permette operazioni esose sia per quanto riguarda il cartellino sia per l’ingaggio. Entro gennaio Marcelo Saracchi (Danubio) diventerà comunitario, così l’Inter deciderà se tesserarlo per la Primavera oppure mandarlo in prestito a fare esperienza. Nessuna novità su Joao Mario (Sporting Clube de Portugal), che continua ad aspettare un cenno da entrambe le parti: l’operazione potrebbe sbloccarsi addirittura sul gong de mercato, dopo il weekend di campionato. L’alternativa è sempre Moussa Sissoko (Newcastle), ma le condizioni economiche non sono favorevoli per l’Inter. Nei prossimi giorni si definirà una volta per tutte il futuro di Gabriel “Gabigol” Barbosa (Santos), che vede l’Inter sempre favorita: si aspetta una presa di posizione dell’attaccante brasiliano, se è intenzionato ad approdare subito a Milano o solo a partire da gennaio 2017. Saltasse Gabigol, l’Inter potrebbe rituffarsi all’ultimo istante su Lucas Alario (River Plate), oppure anticipare a gennaio l’arrivo di Roger Martinez (Jiangsu Suning), profilo preferito rispetto al più anziano Carlos Tevez (Boca Juniors) sia per motivi anagrafici sia per motivi economici (attualmente è solo “parcheggiato” in Cina). Nonostante Stevan Jovetic sia pronto a prendere il suo posto in viola, Giuseppe Rossi (Fiorentina) non rientra nei piani dell’Inter, che per ora ha rifiutato lo scambio di prestiti.

IN USCITA – La rivoluzione difensiva dell’Inter potrebbe avere inizio a breve: l’Atalanta ha fatto un sondaggio per Marco Andreolli; oggi il Sassuolo dovrebbe qualificarsi per la fase a gironi dell’Europa League, così nei prossimi giorni potrebbe provare a chiudere per Andrea Ranocchia, cercato anche dal Torino; infine Eloge Yao è conteso tra Pescara, Crotone ed Hellas Verona. Tra i terzini, già oggi potrebbe essere definito il futuro di Caner Erkin, che andrà via: il Real Betis Balompié aumenta il pressing per averlo in prestito, ma nelle ultime ore si è fatto avanti anche il Southampton e si attendono ulteriori offerte. A centrocampo la situazione non cambia: Felipe Melo resta sul mercato; Assane Gnoukouri per ora non si muove; occhi puntati su Marcelo Brozovic, che fa sapere di non essere stato convocato dall’Inter per discutere del rinnovo, pertanto continua a spingere per andare via, anche se non arrivano ancora offerte concrete dall’Inghilterra; lo Sporting CP non ha ancora ufficializzato Pedro Delgado, ma l’affare non sembra a rischio; infine, il Trapani oggi dovrebbe ufficializzare sia l’arrivo di Melkamu Taufer (classe 1998) sia di Eric Battilana (classe 2000), entrambi in prestito dal Settore Giovanile dell’Inter; In attacco si sta per liberare un posto: Stevan Jovetic è vicinissimo al clamoroso ritorno alla Fiorentina, che nelle prossime ore dovrà trovare un accordo definitivo con Inter e Manchester City per “passare” da Milano a Firenze l’obbligo di riscatto per l’attaccante montenegrino; il tentativo del Tottenham per Ivan Perisic è fallito prima di entrare nel vivo, dato che l’Inter ritiene il croato incedibile e a breve potrebbe anche dovergli adeguare il contratto per blindarlo ufficialmente; infine, il rinnovo di Mauro Icardi è praticamente fatto a voce, ma l’Inter deciderà quando mettere nero su bianco, consapevole che il Napoli ha ormai mollato la presa e dall’estero non si è ancora fatto vivo nessun club per chiedere l’attaccante argentino.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.