Mercato Inter – Punto sulle trattative aggiornate al 23 agosto

Articolo di
23 agosto 2016, 02:45
speciale-calciomercato-estate-2016

Mercato in fermento, soprattutto per l’Inter. La finestra estiva del calciomercato è entrata ufficialmente nel vivo e attraverso la rubrica “Mercato Inter” di Inter-News.it, i lettori verranno aggiornati quotidianamente su tutte le trattative condotte dal DS Ausilio – sia in entrata sia in uscita – in accordo con la proprietà Suning e il neo tecnico de Boer

IN ENTRATA – L’Inter è decisa nel regalare un difensore centrale a Frank de Boer, sebbene i nomi di Ezequiel Garay (Zenit San Pietroburgo) e Victor Lindelof (Benfica) siano sempre fuori budget al momento. Sempre dallo Zenit torna di moda Domenico Criscito, jolly difensivo capace di giocare sia come centrale sia soprattutto come terzino sinistro, ruolo in cui si è ormai imposto da anni e in cui l’Inter potrebbe aver bisogno di un nuovo innesto in caso di immediato addio di Erkin: ipotesi di scambio difficile, ma pista da tenere in considerazione. Per Joao Mario (Sporting Clube de Portugal) è praticamente tutto fatto dal punto di vista economico e in queste ore si sta cercando di convincere i portoghesi sulla dilazione del pagamento: il Fair Play Finanziario sta frenando la trattativa, ma alla fine l’operazione dovrebbe andare in porto. Moussa Sissoko (Newcastle) è un’alternativa costosa, ma tatticamente inadeguata, quindi saltasse Joao Mario l’Inter potrebbe prendere in prestito Ramires (Jiangsu Suning): sarebbe un’operazione last minute e low cost grazie alla proprietà Suning, giusto per completare numericamente il centrocampo. Arrivasse Ramires, l’Inter occuperebbe l’ultimo slot per i giocatori extracomunitari, quindi l’acquisto di Gabriel “Gabigol” Barbosa (Santos) andrebbe posticipato all’estate 2017: la priorità, dunque, resta l’attaccante brasiliano, che proprio in queste ore deve dare una risposta definitiva all’Inter, incalzata dalla Juventus. Più che Lucas Alario (River Plate), negli ultimi giorni di mercato potrebbe esserci un tentativo per Keita Baldé (Lazio), destinato a lasciare la Capitale.

IN USCITA – Nonostante l’emergenza difensiva, a fine agosto l’Inter potrebbe cedere Andrea Ranocchia, cercato da Sassuolo e Torino, e/o Eloge Yao, promesso al Pescara dopo il no al Crotone. Fuori mercato tutti i terzini, a causa della momentanea “incedibilità” di Davide Santon (fallita la tripla cessione a Sunderland, Napoli e West Ham), Caner Erkin potrebbe subito lasciare l’Inter: per lui ipotesi turche (Galatasaray e Besiktas), spagnole (Betis Siviglia in prima fila), inglesi e italiane (Genoa su tutti), si decide entro domani. Bloccate per ora le partenze di Assane Gnoukouri e Felipe Melo, l’Inter attende l’offerta indecente per Marcelo Brozovic: occhi puntati sulla Premier League inglese, in particolare sull’Arsenal. Dopo aver definito il futuro del croato, l’Inter penserà prima al sostituto numerico, poi alle situazioni di Gnoukouri e Melo, che potrebbero andar via a fine agosto. Da segnalare, inoltre, un’imminente offerta del Siviglia per Gary Medel: se la proposta fosse conveniente, l’Inter potrebbe anche salutare il cileno e cambiare piani sul mercato in entrata e uscita. Nel frattempo Pedro Delgado è pronto a firmare con lo Sporting CP, ma a prescindere dall’operazione Joao Mario: nonostante ciò, il classe ’97 potrebbe essere considerato una “tassa” per arrivare al più forte connazionale classe ’93. Infine, per Stevan Jovetic si sta cercando un nuovo acquirente che garantisca il riscatto del cartellino al Manchester City: anche qui ipotesi Inghilterra, però persiste la suggestione Fiorentina.

Facebooktwittergoogle_plusmail