Mercato Inter – Punto sulle trattative aggiornate al 22 agosto

Articolo di
22 agosto 2016, 01:55
speciale-calciomercato-estate-2016

Mercato in fermento, soprattutto per l’Inter. La finestra estiva del calciomercato è entrata ufficialmente nel vivo e attraverso la rubrica “Mercato Inter” di Inter-News.it, i lettori verranno aggiornati quotidianamente su tutte le trattative condotte dal DS Ausilio – sia in entrata sia in uscita – in accordo con la proprietà Suning e il neo tecnico de Boer

IN ENTRATA – I due gol rimediati nel debutto stagionale contro il ChievoVerona dovrebbero convincere l’Inter a rafforzare il pacchetto difensivo – sul taccuino i primi nomi sono sempre quelli di Ezequiel Garay (Zenit San Pietroburgo) e Victor Lindelof (Benfica) -, ma nelle prossime ore si accelererà per completare il centrocampo: la trattativa per Joao Mario (Sporting Clube de Portugal) dovrebbe finalmente sbloccarsi inserendo nella trattativa anche il cartellino di Delgado, ma nel frattempo Moussa Sissoko (Newcastle) spinge per andare all’Inter. Priorità al portoghese, che ha fatto capire di volere solo l’Inter, mentre il francese potrebbe essere un’idea in caso di cessione multipla in mezzo. Qualche altro nome last minute potrebbe fare al caso dell’Inter, che intanto ha rifiutato John Obi Mikel (Chelsea) nell’operazione Brozovic. Per il centrocampo del futuro, invece, occhi puntati su Jean-Victor Makengo (Caen): il classe ’98 piace alle principali big italiane e soprattutto europee, quindi non sarà facile spuntarla. Vinta la medaglia d’oro olimpica con il Brasile, Gabriel “Gabigol” Barbosa (Santos) a giorni svelerà il suo futuro: l’Inter resta la favorita e aspetta una risposta positiva, senza perdere di vista le alternative. Lucas Alario (River Plate) piace, ma ha un profilo diverso e non è esattamente alternativo al brasiliano.

IN USCITA – Nonostante le parole di Frank de Boer e la prima stagionale giocata da titolare (a causa della squalifica di Murillo), a fine agosto Andrea Ranocchia potrebbe sempre lasciare l’Inter – che nel frattempo ritarda la cessione di Eloge Yao al Pescara – se il Sassuolo decidesse di fare sul serio sul centrale italiano. A sorpresa, invece, Caner Erkin potrebbe lasciare l’Inter anzitempo: arrivato a parametro zero neanche due mesi fa, l’Inter starebbe pensando di liberarsi del terzino turco, anche se non sembra possibile e consigliato farlo già ad agosto a causa del rigido regolamento UEFA sui giocatori extracomunitari. Al momento c’è il veto di tutta l’Inter sulla cessione di Assane Gnoukouri, anche perché bisogna capire cosa ne sarà di Marcelo Brozovic: ieri è entrato nella ripresa perché de Boer vorrebbe trattenerlo, ma le sirene inglesi e il Fair Play Finanziario spingono per una cessione economicamente importante alla voce plusvalenza. La clamorosa decisione del Benfica di rinunciare all’acquisto di Pedro Delgado (cessione già annunciata dall’Inter, prima dell’ufficiale rifiuto portoghese) potrebbe riaprire le porte dello Sporting CP al centrocampista offensivo classe ’97, che quindi dovrebbe rientrare nell’affare Joao Mario. Infine, si cercano acquirenti per Stevan Jovetic, che contro il Chievo non è stato impiegato per evitare di riscattarlo obbligatoriamente dal Manchester City: almeno un’uscita in avanti verrà fatta, il montenegrino al momento sembra essere il favorito per l’addio.

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.