Mercato, il puzzle prende forma: cosa manca per l’undici finale

Articolo di
19 giugno 2015, 12:16
ausilio

La necessità primaria era quella di trovare due difensori centrali ed un forte centrocampista: rinnovare il contratto di Icardi e possibilmente quello di Handanovic. Questi 5 obiettivi sono stati tutti raggiunti abbastanza presto, solo per Imbula mancano i dettagli ma ci siamo: in attesa di capire gli sviluppi per Kovacic, vediamo cosa manca per completare la rosa. 

CERCASI ESTERNI, DIFENSIVI ED OFFENSIVI – Nell’ipotetico 11 di Roberto Mancini sembrano gli esterni la lacuna principale da reperire sul mercato: quelli difensivi, con i soli Santon e D’Ambrosio sicuri di restare ma ovviamente non sufficienti, ma soprattutto in avanti con l’enigma modulo che non si risolverà prima di qualche amichevole estiva e, probabilmente, qualche giornata di campionato. L’Inter dovrà però attrezzarsi ben prima, per ambedue le eventualità tattiche: in difesa i nomi sono quelli ormai fissi di Zukanovic e Kolarov, in attesa di capire cosa farà la società con Nagatomo, valutando anche i tempi di recupero e la considerazione di Mancini per Dodò. In avanti bloccato Biabiany, l’Inter cerca il grande colpo, molto più di una seconda punta: l’attaccante non è una necessità impellente, vista la duttilità di Palacio che gli permetterebbe benissimo di essere anche il vice-Icardi. Ecco che i sogni si chiamano Salah o Cuadrado, pista non abbandonata: porte semi-chiuse per Perisic, più fattibile Sansone. A centrocampo probabile l’arrivo di un altro centrocampista con Imbula, magari low cost (Melo?), mentre in difesa Kaya può arrivare ma solo se dovesse partire anche uno fra Juan Jesus o Ranocchia.