Menga: “Inter, cena Ausilio-agente Gómez. Medel per Colidio?”

Articolo di
8 luglio 2017, 00:10
Giammarco Menga

Giammarco Menga, esperto di mercato di Premium Sport, ha parlato a lungo dell’Inter nel corso di “YouPremium Mercato”. Queste le trattative fatte, impostate e che potrebbero essere effettuate nei prossimi giorni secondo la redazione di Mediaset.

AFFARI FATTI «L’Inter ha preso Facundo Colidio, nella stessa operazione Gary Medel potrebbe finire al Boca Juniors, c’è questo asse con l’Argentina. Milan Škriniar ventitré milioni, i dettagli li ha forniti il suo agente: otto milioni più quindici milioni la valutazione di Gianluca Caprari. Per quanto riguarda Borja Valero operazione chiusa a sei milioni più bonus, lunedì dovrebbe essere il giorno giusto per le visite mediche a Milano e poi la partenza per Riscone di Brunico dove si aggregherà alla squadra. Borja Valero potrebbe anche giocare dietro la prima punta in un ipotetico 4-2-3-1».

CORSA ALL’ALA«Sull’esterno d’attacco è tornato forte il nome di Domenico Berardi del Sassuolo in un’operazione nella quale potrebbe essere inserito Gabigol in prestito, nonostante abbia un ingaggio da due milioni e settecentomila euro, l’Inter a quel punto dovrebbe contribuire all’ingaggio del giocatore almeno per il 50%. Oltre a Berardi c’è Alejandro Gómez, ieri abbiamo saputo di questa cena fra Piero Ausilio e il suo agente Giuseppe Riso, è un’idea di fine mercato anche per il Napoli. Felipe Anderson è notizia di ieri l’ipotesi inserendo Gabigol in prestito, con la Lazio è difficile in questo momento, la valutazione è di trenta milioni. Ángel Di María rimane il sogno proibito per questo ruolo, buoni rapporti fra Walter Sabatini e il suo agente Pablo Sabbag, c’è il problema del costo del cartellino da cinquanta milioni e l’ingaggio da oltre dieci milioni compresi bonus e premi. Per chiudere il cerchio anche Baldé Diao Keita, dovrebbe avere un vertice per fare chiarezza sul futuro, rimane forte la Juventus con un pre-accordo dal 2018. L’operazione più fattibile sarebbe Berardi, ma il Sassuolo deve abbassare le pretese».

GLI ALTRI«Alexis Sánchez non è fantamercato, piace molto, Arturo Vidal costa sempre sui quaranta milioni ma il Bayern Monaco l’unico che vende è Douglas Costa. Ivan Perišić è ormai vicinissimo al Manchester United anche perché la volontà mi sembra chiara, l’ultima offerta è venti milioni più il cartellino di Matteo Darmian ed è stata respinta, l’Inter vorrebbe cinquanta milioni. Radja Nainggolan? Il discorso rinnovo per la Roma non arriva, è una promessa dello scorso anno, al momento l’offferta della Roma non c’è. Nainggolan-Inter è un’operazione difficilissima, sessanta-settanta milioni per il cartellino. Si è bloccata un po’ la trattativa per Dalbert Henrique, l’Inter aveva offerto fino a dieci milioni e il Nizza vorrebbe la clausola rescissoria da trenta milioni. Il nome che facciamo ora è Lucas Digne, abbiamo documentato il contatto fra l’Inter e il DS del Barcellona Ariedo Braida, è una pista da seguire per la difesa».