Marca: Casillas-Real Madrid ai saluti, e l’Inter…

Articolo di
23 giugno 2015, 16:26
Casillas

La situazione tra il Real Madrid e Iker Casillas sembra ormai quasi definita e il quotidiano spagnolo Marca è convinto che la conclusione più probabile sia la risoluzione consensuale del contratto, con un anno di anticipo. Molte squadre europee stanno monitorando la situazione minuto per minuto.

CASA BLANCA – Se nasci nel 1981 ed entri nelle giovanili del Real Madrid nel 1990, rimanendoci per tutta la tua vita, il momento della separazione è doloroso per tutto l’ambiente, tifoseria compresa, anche se negli ultimi anni sei stato spesso criticato e relegato in panchina. E’ questa la situazione di Iker Casillas, per cui la camiseta blanca è più di una seconda pelle: il quotidiano spagnolo Marca, nella sua edizione online, sostiene che la volontà della società sia chiara e il giocatore ne sia al corrente, ma nessuno voglia fare il primo passo.

DE GEA – Il Real ha già da tempo un accordo con il portiere del Manchester United, David De Gea, sulla base di un contratto di 6 anni a 5,5 mln l’anno. Mancherebbe il pieno accordo con la società inglese, ma non sembrerebbe rappresentare un grosso problema. Nemmeno per il nuovo portiere blanco la presenza di Casillas sarebbe un ostacolo, poiché sa bene che un contratto così importante gli garantirebbe sia la fiducia di Florentino Perez che la titolarità. La scelta di separare le strade con Casillas è da attribuire -secondo Marca- alla società, che non avrebbe chiesto il parere nemmeno del neo-allenatore Rafa Benitez.

FUTURO IN ITALIA – Tra le possibili destinazioni ipotizzate dal quotidiano spagnolo figurano molte squadre europee. Arsenal e Tottenham in Inghilterra, PSG in Francia, Fenerbache e Besiktas in Turchia, Inter e Roma in Italia, Valencia in Spagna. La possibilità Valencia sembra da scartare in partenza, poichè lo stesso Casillas non accetterebbe mai di giocare in Spagna con una maglia diversa da quella del Real. Il campionato turco sembra essere di secondo piano e viene considerato poco probabile, mentre l’Arsenal si è accordato con Cech. Sfogliando la margherita le soluzioni rimangono poche: Inter, Roma, Tottenham e PSG.

IKER O SAMIR – Il portiere sloveno dell’Inter ha manifestato la volontà di rimanere, ribadendo l’importanza del progetto nella sua decisione finale. Davanti ai colpi messi a segno fino ad ora dal DS Ausilio, se ne sta convincendo ancora di più. Gli arrivi di Kondogbia, Murillo e Miranda hanno reso finalmente l’Inter una squadra con le idee chiare e voglia di tornare al vertice. Come noto, però, nessuno è incedibile e davanti ad un’offerta importante anche Handanovic potrebbe essere venduto. Casillas, a costi molto bassi, potrebbe essere una mossa utile per avere un tesoretto da investire anche in altre zone del campo.

Facebooktwittergoogle_plusmail