L’Inter lavora alle cessioni: il punto sulle varie trattative

Articolo di
27 giugno 2015, 15:16
juan jesus inter

Dopo gli acquisti di Murillo, Miranda, Kondogbia e quelli sempre più probabili di Martìn Montoya e Giannelli Imbula l’Inter proverà in questi giorni a sfoltire la rosa per accumulare un ulteriore tesoretto ed evitare al tempo stesso di mettere a disposizione del tecnico Roberto Mancini troppi giocatori durante il ritiro pre-campionato. Mateo Kovacic è ovviamente quello dal quale potrebbero ricavare più soldi ma prima di sacrificare lui si proverà a piazzare i vari Botta, Kuzmanovic, Andreolli, Obi, Nagatomo, ecc…

IL PUNTO SULLE CESSIONI – Il Torino verserà 3,3 milioni di euro per la metà di Benassi mentre un altro milione arriverà invece dalla cessione di Bianchetti all’Hellas Verona. Il trasferimento di Ruben Botta ai messicani del Pachuca per 2,5 milioni è vicino ma le alte richieste d’ingaggio da parte dell’argentino potrebbero far saltare l’affare. Il Sassuolo, che non riscatterà Taider, potrebbe invece prendere George Puscas con la stessa formula usata dalla Sampdoria per Federico Bonazzoli (acquisto a titolo definitivo con clausola di contro-riscatto a favore dell’Inter). Proprio i blucerchiati, dopo Duncan e il giovane attaccante, hanno provato ad ingaggiare Marco Andreolli che però ha momentaneamente rifiutato la loro proposta in attesa di vedere se Lazio e Fiorentina busseranno alla sua porta. Il Watford ha pronti ben 10 milioni di euro per la coppia Kuzmanovic-Santon ma entrambi i giocatori non sembrano convinti della destinazione (il primo preferirebbe tornare in Germania dopo l’esperienza allo Stoccarda mentre il terzino vorrebbe rimanere), stesso discorso anche per quanto riguarda Juan Jesus sul quale ci sarebbe lo Spartak Mosca. Si proverà a piazzare anche Yuto Nagatomo e Obi ma le offerte per il giapponese latitano mentre il centrocampista ha varie richieste ma solo in prestito.

Facebooktwittergoogle_plusmail