L’Inter alle prese con il ‘caso’ Ranocchia: a chi cederlo?

Articolo di
12 luglio 2016, 11:31
Ranocchia

Dopo aver disputato la seconda parte di stagione in prestito alla Sampdoria, e non con buonissimi risultati, adesso Ranocchia è tornato all’Inter. Roberto Mancini, però, non sembra volerci puntare. Secondo “Calciomercato.it”, il giocatore è difficile da piazzare, a causa dell’alto ingaggio. 

CROLLO – La carriera di Andrea Ranocchia ha preso rapidamente una discesa verticale. Qualche anno fa era considerato uno dei difensori più promettenti d’Italia, ai tempi di Bari e Genoa. Poi qualcosa nel suo percorso di crescita non ha funzionato e all’Inter il giocatore si è perso con il passare degli anni. L’ultimo tentativo nerazzurro è stato quello di affidargli la fascia da capitano, ma nemmeno questo lo ha responsabilizzato. L’anno scorso il prestito alla Sampdoria e una serie di errori molto evidenti.

SUL MERCATO – Ranocchia adesso si sta allenando nuovamente con l’Inter a Riscone di Brunico, ma è messo sul mercato. Il club nerazzurro aspetta un’offerta ma non è disposto a lasciarlo partire in prestito. Difficilmente Ranocchia farà parte del suo progetto tecnico e piazzarlo in qualche altra squadra non è un compito semplicissimo, visto il contratto in scadenza nel 2019 ed un ingaggio di 1,7 milioni di euro. Tempo fa Sassuolo e Fiorentina (alla ricerca di profili italiani da inserire in rosa) avevano fatto un pensierino su di lui, salvo poi virare su altri obiettivi. Di certo trovare una nuova formazione che abbia voglia di dargli una nuova chance potrebbe non essere un compito facile per il ds Ausilio.