Lichtsteiner-Juventus: patto anti-Inter e beffa Darmian – TS

Articolo di
7 settembre 2016, 08:46
Lichtsteiner

Fa ancora discutere il caso Lichtsteiner: negato all’Inter, lo svizzero è praticamente ai margini della Juventus. Secondo quanto riportato oggi da “Tuttosport”, ci sarebbe un retroscena (tutto da verificare) affinché il terzino non venga ceduto all’Inter, provando a beffarla anche su Darmian

LICHTSTEINER VIA PER DARMIAN – “Retroscena Stephan Lichtsteiner: la Juventus, per agevolare il giocatore a trovare una sistemazione adeguata a gennaio, non lo ha inserito nella lista Champions League che è stata consegnata all’UEFA. In questo modo, alla riapertura del mercato, lo svizzero potrà trovare una collocazione in un grande club europeo impegnato nella competizione più importante del continente. E, tra l’altro, Beppe Marotta potrebbe portare a casa qualche milione anche se il suo contratto scade nel 2017. Quindi i bianconeri non potranno chiedere una cifra sproporzionata ma, magari, quei due milioni che servirebbero per pagare il prestito di Matteo Darmian (altro obiettivo nerazzurro, ndr). Con la cessione di Lichtsteiner arriverà Darmian, che è stato scaricato, in maniera netta e inequivocabile, da José Mourinho: il giocatore del Manchester United è il preferito da Massimiliano Allegri che lo avrebbe già voluto in quest’ultimo periodo di mercato. E’ comunque sotto controllo e a gennaio Marotta lo chiederà in prestito oneroso. Considerando i rapporti che ci sono tra le due società (vedi l’operazione Paul Pogba) non ci dovrebbero essere problemi. La Juventus non ha fretta. E non corre. Sulle corsie esterne è a posto. Darmian servirà in prospettiva futura visto che tra un anno difficilmente Patrice Evra”.

IL PATTO ANTI-INTER, DOPO IL PERICOLO – “Accostato al Barcellona, Lichtsteiner è uno dei grandi obiettivi blaugrana. O a gennaio o, molto più facilmente, a giugno a parametro zero. Dipenderà dal giocatore. Luis Enrique stravede per lui. Di sicuro i bianconeri faranno di tutto per non mandarlo all’Inter, che ha provato a prenderlo senza contattare Marotta e senza nessuna intenzione di tirare fuori i soldi. Aspettavano e speravano che il giocatore si svincolasse a parametro zero. Intanto il giocatore resta a disposizione della Juventus sino a gennaio, dopodiché si vedrà. In campionato troverà dello spazio nonostante Dani Alves e Juan Cuadrado. Potrebbe, addirittura, scendere in campo dal primo minuto sabato contro il Sassuolo visto che il brasiliano tornerà dall’impegno con la sua nazionale solo giovedì e Cuadrado è tornato in bianconero da poco. Quindi è possibile che Allegri lo butti nella mischia. Del resto il giocatore sta attraversando un buon momento di forma e merita considerazione. I dirigenti di corso Galileo Ferraris e Lichtsteiner, dunque, hanno trovato un compromesso che tra qualche mese potrebbe portare dei benefici a tutte e due le parti. Marotta non ha gradito l’intrusione dell’Inter che ha cercato di portarlo via senza tirare fuori un euro. Poi, però, respinto il pericolo nerazzurro, non ha avuto tempo per trovargli una collocazione adeguata. Ecco perché si è preso tempo. L’impressione è che tutto sia stato studiato anche nei più piccoli particolari per permettere al giocatore di trovare una sistemazione all’altezza della situazione”.

Facebooktwittergoogle_plusmail