Kovacic, l’hashtag non basta: 5 milioni in più e sarà Liverpool

Articolo di
23 giugno 2015, 12:23
Kovacic

Mateo Kovacic è il mezzo principale tramite cui trovare quei milioni necessari per coprire parzialmente le pesanti spese fatte su Kondogbia, Miranda e quelle future: l’Inter infatti non ha di certo terminato qui il mercato ma è indispensabile cedere un pezzo importante e, ad oggi, nessuno garantirebbe maggiori entrate del croato. 

ADDIO KOVACIC, CON BUONA PACE DEI TIFOSI – L’hashtag #SaveKovacic non servirà: i reds sono vicini a chiudere nuovamente per un trequartista giovane dell’Inter. Da Coutinho a Kovacic, ballano 5 milioni fra i 25 offerti ed i 30 richiesti dalla società nerazzurra. Cifra che coprirebbe quasi totalmente l’arrivo di Kondogbia: l’ambiente interista spera di trattenere a tutti i costi il croato, credendo ancora nelle sue immense potenzialità nonostante abbia concluso già la terza stagione, senza dimostrare a pieno le sue qualità, soprattutto con costanza. Una cessione onerosa sembra però fondamentale anche per il fair play finanziario, aspetto con cui l’Inter non può certo scherzare dopo la sanzione di quest’anno e la multa sospesa con la condizionale per il futuro, che ammonterebbe a ben 14 milioni di euro. Difficile che cessioni secondarie come quelle di Kuzmanovic, Nagatomo o Juan Jesus possano risultare sufficiente: a meno che non dovessero arrivare importanti richieste per Guarin, con Hernanes che nei piani di Mancini sembra invece incedibile.