Kondogbia, perché è meglio di Pogba

Articolo di
6 giugno 2015, 22:08
Kondogbia

Kondogbia è sul taccuino di Ausilio ed è una delle prime scelte di Mancini. Arrivasse all’Inter sarebbe un colpo di quelli in grado di cambiare una stagione. Classe ’93 come Pogba, scopriamo perché il giocatore del Monaco è meglio dello juventino.

L’IDEALE – Tanti i nomi circolati per la mediana nerazzurra per il prossimo anno. Fra tutti, quello che l’Inter non si dovrebbe lasciare sfuggire è Geoffrey Kondogbia. Il giocatore del Monaco, prelevato per 20 milioni di euro dal Siviglia la scorsa estate, è il profilo ideale di centrocampista che permetterebbe di fare il salto di qualità.

DUTTILE – Kondogbia è unanimemente considerato tra i maggiori talenti europei della sua generazione. Classe ’93 come Pogba, i due hanno fatto assieme tutta la trafila delle giovanili della Francia, vincendo anche il Mondiale Under 20 nel 2013 e risultando tra i migliori in assoluto della selezione transalpina. Dotato di un grande potenziale fisico e atletico, è un mancino che fa della duttilità una delle sue armi migliori.

ICARDI A NOZZE – Nell’Inter che sta nascendo farebbe comodo di più il monegasco: è un abile interditore di gioco in grado di riorganizzare subito la ripartenza e servire i compagni. Icardi, con la capacità di verticalizzare di Kondogbia, andrebbe a nozze. Mentre Pogba ha un profilo più spiccatamente offensivo, che a volte lo fa perdere in ricami e virtuosismi barocchi di cui l’Inter adesso non ha bisogno. I nerazzurri necessitano di concretezza e abilità tattica, doti nel bagaglio che Kondogba si porta dietro.

PIÙ RUOLI – Kondogbia può essere impiegato, all’occorrenza, anche come interno di centrocampo o trequartista. Tutte qualità, queste, che l’Inter deve pesare attentamente, poiché il francese del Monaco potrebbe più facilmente integrarsi con Hernanes e Kovacic, se quest’ultimo rimane.

ALMENO 25 MILIONI – Dal principato la richiesta è di 30 milioni; l’inter non vuole andare altre i 25. La sensazione è che i monegaschi potrebbero abbassare le loro pretese se l’Inter davvero decidesse di puntare su di lui. In quel caso farebbe un grande affare: Kondogbia ha davanti a sé più di 10 anni di carriera ad alti livelli. Sarebbe sì un acquisto per il presente, dato che il giocatore ha accumulato già tanta esperienza, ma anche per il futuro, vista la sua giovane età e i margini di miglioramento che ancora possiede.