Kondogbia o Yaya Touré, meglio il nuovo o il vecchio?

Articolo di
27 maggio 2015, 13:13
Geoffrey Kondogbia

Il nome in realtà non è poi così nuovo, ma il no quasi certo che arriva da Manchester per l’ivoriano sembra far virare decisamente i nerazzurri verso il colosso francese del Monaco. 22 anni, già un curriculum niente male maturato fra il Siviglia ed il Monaco, che ha portato da protagonista ai quarti di Champions.

COSA SCEGLIERE? 10 ANNI DI DIFFERENZE – Passano esattamente due lustri fra il francese e l’ivoriano, Kondogbia e Yaya Touré: due giocatori, a ben vedere, nemmeno poi così diversi. Entrambi centrocampisti a tutto tondo, con Kondogbia ancora dagli ampi margini di miglioramento tecnico ma non solo, con una collocazione tattica non ben definita e capace di diventare un centrocampista totale esattamente come il fenomeno dei citizens. Il budget a disposizione dell’Inter non è illimitato ed immaginarli entrambi ad Appiano Gentile è praticamente impossibile, ecco dunque che deve essere fatta una scelta: un giovane di 22 anni dall’enorme potenziale ma un’esperienza già invidiabile per un ragazzo della sua età, o un usato sicuro, anzi sicurissimo, che però a 32 anni non può garantire più di 2-3 stagioni a buon livello. Inoltre, quello per l’ivoriano sarebbe un investimento fine a se stesso e senza margini futuri di rientro, a differenza di Kondogbia che, se sembrano tanti i 25 milioni richiesti oggi, possono tranquillamente raddoppiarsi nel giro di pochi anni se seguirà quella parabola ascendente prevista per il gioiellino monegasco. L’ingaggio del francese sarebbe ovviamente molto inferiore rispetto a quello di Touré, compensando invece un costo del cartellino quasi doppio rispetto a quello necessario per vedere l’africano all’Inter. Due affari diversi, per due giocatori simili, dalle prospettive differenti: anche da questa scelta si capirà di più circa le intenzioni future della società nerazzurra. Voi chi scegliereste?

Facebooktwittergoogle_plusmail