Kessié, sprint Juve! Mirabelli lo segue per il Milan. E l’Inter?

Articolo di
21 settembre 2016, 08:08
Kessié

Il futuro di Kessié non sarà sicuramente all’Atalanta: come riportato dalla “Gazzetta dello Sport” odierna, sul centrocampista ivoriano sarà sfida tra le big e al momento è la Juventus a essere favorita, ma occhio al Milan di Mirabelli. Da non escludere, comunque, una contromossa di Inter, Roma e club stranieri

JUVE FORTE SU KESSIE – Protagonista di un avvio di stagione inatteso, Franck Kessié ha acceso i riflettori su di lui a suon di gol… e rigori. Ben quattro le reti segnate nelle prime quattro giornate di campionato, compreso il discusso rigore “rubato” contro il Torino, che gli è valso la nomina di rigorista da parte di Gian Piero Gasperini in seguito all’errore del rigorista designato Alberto Paloschi contro il Cagliari. La Juventus ha fretta di chiudere per Kessié, nonostante l’Atalanta sia decisa a tenersi stretto il suo stantuffo col vizio del gol. L’idea della Juventus è quella di anticipare la folta concorrenza, magari chiudendo l’affare già per gennaio. La valutazione fatta dalla Juventus è pari a 10 milioni di euro, praticamente il doppio rispetto alle previsioni estive.

MIRABELLI “BEFFA” L’INTER – Infatti, in estate la Roma si è fatta avanti con Walter Sabatini, mettendo sul piatto 5 milioni: no dell’Atalanta, che aveva deciso di puntare forte sul centrocampista rientrato da Cesena. Adesso su Kessié hanno messo gli occhi i principali top club italiani e stranieri, tra cui il nuovo Milan: non a caso sugli spalti del Sant’Elia per Cagliari-Atalanta c’era un osservatore interessatissimo, quel Massimiliano Mirabelli pronto a lasciare l’Inter per diventare il nuovo direttore sportivo del Milan cinese. Con il Milan frenato dal closing, la Juventus parte in vantaggio, ma l’Atalanta non ha fretta di fissare un prezzo e accettare la prima offerta per Kessié: il suo valore è in continuo aumento, chi vorrà acquistarlo dovrà vincere l’asta. E l’Inter (neanche menzionata tra le acquirenti, ma ugualmente interessata a Kessié, ndr) rientrerà in corsa?

Facebooktwittergoogle_plusmail
The following two tabs change content below.
Andrea Turano
Nato nell’era Bagnoli, ma svezzato da Simoni, vive la sua vita in nero e azzurro. Parla di Inter ventiquattro ore al giorno, nel tempo libero si limita a scrivere, sempre di Inter. Sogna di lasciare un ricordo indelebile nella storia della Beneamata, come Arnautovic. E’ un tifoso sfegatato come tanti, ma obiettivo come pochi.