Jovetic non convocato, Inter più lontana: addio a gennaio

Articolo di
17 dicembre 2016, 23:42
Jovetic

L’avventura di Jovetic all’Inter potrebbe già essere terminata: non convocato per Sassuolo-Inter, il montenegrino finirà sul mercato nella finestra di gennaio. Le parti presto si aggiorneranno per discutere il futuro dell’ormai ex attaccante del Manchester City, ma l’addio sembra quasi inevitabile

JOVETIC LONTANO DALL’INTER – Nella lista dei ventitré convocati consegnata nel pomeriggio da Stefano Pioli per la trasferta di Reggio Emilia spicca l’assenza di Stevan Jovetic, che finora si è sempre allenato in gruppo senza alimentare nessuna polemica. Anzi, sono molteplici le immagini che ritraggono l’attaccante montenegrino sorridente durante gli allenamenti ad Appiano Gentile. Acciacco last minute o scelta tecnica? Come sempre, la verità sta nel mezzo… o altrove. Jovetic non sarà neanche in panchina contro il Sassuolo in quanto sul mercato: sarebbe un rischio anche solo farlo scendere in campo nei minuti finali, meglio prevenire un infortunio natalizio prima della riapertura del mercato. L’Inter e Jovetic non sono mai stati così lontani ed è difficile credere che le parti possano riavvicinarsi: il montenegrino è desideroso di giocare con continuità, situazione che nell’Inter odierna non è attuabile (chiedere al collega Gabriel “Gabigol” Barbosa per informazioni); l’Inter deve sistemare bilanci e rimettere ordine nella rosa, cedendo gli esuberi prima di acquistare eventuali titolari.

CESSIONE A GENNAIO – Dopo l’uscita dall’Europa League – in cui, tra l’altro, Jovetic non ha giocato in quanto escluso dalla lista causa Fair Play FinanziarioPiero Ausilio ha fatto presente la necessità di sfoltire la rosa in vista del mercato di gennaio, quando potrebbe essere fatta qualche operazione in entrata previa cessione in massa. Andrà via almeno un paio di elementi per reparto e, in attacco, il nome di Jovetic è quello più quotato per diversi motivi: ormai fuori dal progetto tattico che non prevede la seconda punta – favorendo le punte esterne -, il numero 10 nerazzurro a livello tecnico riesce a stuzzicare ancora qualche club. Altamente probabile un suo ritorno alla Fiorentina, ma non va esclusa una cessione all’estero: la Cina tenta, ma l’Europa resta prioritaria. L’ingaggio di Jovetic non facilita la sua cessione, il costo del cartellino – ormai crollato dopo i 15 milioni di euro investiti per strapparlo al Manchester City – sorride pochissimo all’Inter: si rischia la minusvalenza, ma a gennaio si farà di tutto per liberarsi del “peso” Jovetic. E non è detto ci si riesca.